Home Covid Folla di giovani in piazza Libertà a Saronno, in 100 senza mascherina

Folla di giovani in piazza Libertà a Saronno, in 100 senza mascherina

3888
14

SARONNO – Non sarebbero potuti passare inosservati ed infatti non è successo: il riferimento va alla folla di giovani che l’altra sera, e notte, ha affollato la centralissima piazza Libertà di Saronno, fra le 21 e mezzanotte. Cento e forse di più, quasi tutti senza mascherina e chi ce l’aveva, l’aveva abbassata. Con buona pace anche per le regole sul distanziamento, si trattava di un assembramento da “manuale”. Tanti i passanti decisamente indispettiti da questa situazione. In piazza Libertà dunque, questo gruppo di giovani e giovanissimi, alcuni decisamente su di giri, c’è stato anche un accenno di lite prima che, attorno a mezzanotte, sul posto arrivassero due pattuglie dei carabinieri ed a quel punto se ne sono andati tutti molto in fretta. Chi non mette la mascherina rischia sanzioni da 400 euro e non è detto che ora non arrivino considerando che nel piazzale c’è la videosorveglianza e tutto è stato sicuramente ripreso.

Una scena attorno alla quale l’altra sera faceva da contrasto la tranquilla movida del centro storico. Com’è andata nei locali pubblici della zona? Nella stragrande maggioranza dei bar e gelaterie del quartiere stanno rispettando alla lettera le norme sanitarie in corso, tenendo i clienti lontani gli uni dagli altri, evitando ressa all’interno, mettendo a disposizione gel disinfettante per le mani.

(foto: una delle pattuglie dei carabinieri intervenuta in piazza Libertà. L’arrivo della gazzella ha subito interrotto l’assembramento)

27062020

14 Commenti

  1. Suvvia movidari, anche i Telos nei loro presidi non autorizzati hanno la mascherina e stanno a distanza

  2. È ora di finirla di colpevolizzare i giovani e i bar serali quando durante il giorno i responsabilissimi pensionati possono permettersi di fare di tutto (compreso arrotondare con mille lavoretti in nero in pieno lockdown). Basta andare in un qualsiasi supermercato, o nei centri giardinaggio, o al bricolage, o anche a bersi un caffè durante il giorno per rendersi conto che i “terribili assembramenti” ci sono ovunque, e molto spesso quelli senza mascherina sono proprio i più anziani. Chi sta pagando e pagherà i costi di questa enorme catastrofe sono i giovani, giovani che vengono tacciati di incoscienza e irresponsabilità ogni giorno dalla maggioranza degli elettori di questo paese. Gli stessi che lavorano e lavoreranno per mantenere i diritti acquisiti di generazioni privilegiate e che hanno il sacrosanto diritto di Vivere! Lasciategli almeno bere una birra in santa pace!

    • Un commento che esprime la conflittualità generazionale che è sempre stata l’oggetto delle discussioni tra padri e figli, tra nonni e nipoti. Nel concreto esistono regole da rispettare per la tutela della salute di tutti e per bere anche una birra in pace.

      • Un commento che esprime la realtà dei fatti, però per molti è una realtà scomoda! In ogni caso per quanto mi riguarda le regole le ho sempre rispettate e continuo a farlo. Volevo però evidenziare l’accanimento nei confronti dei giovani, a mio avviso ingiustificato, dal momento che chi predica bene molto spesso razzola male…o anche peggio!

        • Le chiacchiere stanno a zero. Esiste una disposizione e tu, che sia giovane intelligente o meno, la rispetti altrimenti ti sanziono ogni giorno fino a renderti il conto a zero!
          Se ne hai uno .. nel caso ci penserà papa’!
          Fine discussione. Che ci sia conflitto o meno nn interessa. I giovani d’oggi hanno poca spina dorsale. E’ tempo di iniziare a crescere!

    • Giovane Saronnese tu e i tuoi compagni state lavorando per affossare gli anziani? Diffondere il Covid è un buon mezzo per risparmiare sulle pensioni!
      Per quanto riguarda me tu di birre ne puoi bere fino ad affogartici, l’importante è che rispetti le regole così come le rispetto io.

      • Vi state già affossando da voi, esprimendo fiducia e non preoccupandovi di cosa vi accade attorno.
        A volte è necessario aprire un po’ di più glio occhi.

    • Non è che perché un. Anziano non mette mascherina allora il giovane può farne a meno….. Basta guardare gli altri….. Allora siccome c’è chi ruba questo autorizza tutti a rubare? Le regole se esistono si rispettano

      • In democrazia funziona così, la maggioranza vince.
        La moda funziona così.
        È un comportamento diffuso che porta ad una normalità ed essere acquisito come un comportamento della società.
        In conclusione, se tutti rubano, dovrei farlo anche io, altrimenti mi sentirei sarei a disagio.

  3. ma invece di mandare 2 pattuglie non potevano mandare una camionetta per ogni accesso alla piazza e bloccarli tutti? Troppo intelligente vero?

  4. Le farei notare come il giovane ubriacone non avesse augurato del male a nessuno ma soltanto fatto una considerazione sulla realtà dei fatti. Se poi essere ipocriti ed aprire gli occhi solo quando ci sono un po’ di ragazzi davanti al bar alla sera, augurando loro che potrebbero affogare nella birra, significa essere cittadini modello sono fiero di non esserlo!
    In ogni caso io le regole le ho sempre rispettate e continuerò a farlo. Non mi pare proprio, guardandomi in giro,che siano i giovani i più irrispettosi. Buona serata!

    • Concordo con te.
      Gli ospedali non sono adeguati, si muore di altre malattie legate anche all’inquinamento e adesso dobbiamo risolvere tutto con una mascherina.
      Va bene e bisogna portarla ma quando sarà passato questo momento bisogna metterci lo stesso impegno per mettere in sicurezza la nostra salute anche rispetto ad altre cose.
      E i giovani potrebbero essere una risorsa in un momdo di anziani…..che poi la pensione chi la paga.

  5. Le regole vanno rispettate se sono giuste, e queste a mio modesto parere non lo sono.
    Ricordo a tutti che qualche decina di anni fa qualcuno introdusse le leggi razziali, e quelli che rispettavano le regole si macchiarono di terribili misfatti, anche queste erano regole no? Cari benpensanti e ligi alle regole, siate meno pecore e pensare un poco di più.

    • Le regole si rispettano anche se sbagliate.
      Poi se una legge è sbagliata bisogno combattere per farla cambiare.
      Altrimenti è Telos….scusate Anarchia e a quanto mi risulta a Saronno siamo contrari a questo tipo di feste da anni.

Comments are closed.