SARONNO – Ferve il dibattito sul via libera della maggioranza a guida Lega ai consigli comunali online anche fuori dall’emergenza coronavirus. Ecco una nota del segretario della sezione leghista di Saronno, Claudio Sala.

A noi dispiace che le opposizioni abbiano perso l’ennesima occasione di collaborazione e condivisione con la maggioranza. In questi cinque anni ho sentito i consiglieri di minoranza parlare molto di sviluppo e rilancio, ma come al solito, dai banchi dell’opposizione, si predica bene e si razzola male perché anche quando c’è da mettere in atto un semplice cambiamento, la loro attitudine politica gli impone di essere contrari a prescindere, anche quando la proposta andrebbe a vantaggio di tutti i saronnesi.

Quanto accaduto nel corso del dibattito consigliare dell’ultima seduta, in merito alla modifica del Regolamento del Consiglio Comunale per normare le riunioni in teleconferenza, è sconcertante: neppure il tema della disabilità e della partecipazione alla vita politica dei cittadini con disabilità è stato sufficiente a far riflettere le minoranze, e far mettere loro da parte, almeno per una volta, i colori e le bandiere della politica.

Le sedute istituzionali degli organi consiliari, se svolte mediante la modalità telematica della teleconferenza, con la partecipazione a distanza, garantirebbero la possibilità di intervenire da luoghi diversi dalla sede istituzionale del Consiglio Comunale, in modo simultaneo e in tempo reale, assicurando una più semplice partecipazione alla vita politica delle persone con una disabilità, temporanea o cronica, garantendo così il rispetto della Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità, secondo cui gli Stati si impegnano ad assicurare che le persone con disabilità possano effettivamente e pienamente partecipare alla vita politica e pubblica su base di eguaglianza con gli altri, direttamente o attraverso rappresentanti scelti liberamente; compreso il diritto e l’opportunità per le persone con disabilità di votare ed essere eletti.

Non si tratta quindi di un capriccio o di un vezzo della Lega, ma di un importante atto di civiltà, volto a promuovere attivamente un ambiente in cui le persone con disabilità possano effettivamente e pienamente partecipare alla condotta degli affari pubblici, senza discriminazione e sulla base di eguaglianza con gli altri.

Nonostante questo appello, l’esito della votazione per le minoranze è stato inspiegabile in quanto PD e [email protected] hanno votato contro, il consigliere Banfi, citando il latino come usa fare qualche avvocato, si è smarcato dichiarando addirittura di non partecipare alla votazione, mentre Indelicato, Riva e il 5 Stelle non hanno nemmeno partecipato alla seduta per protesta. Da sottolineare l’atteggiamento dei 5 Stelle, un partito che ha fatto delle piattaforme online il proprio metodo di partecipazione che ora si indigna per un consiglio comunale in teleconferenza.

Il voto favorevole di Lega e Forza Italia ha permesso di approvare un nuovo strumento a disposizione del consiglio comunale che fornisce da oggi una certezza: l’attività politica potrà essere alla portata di tutti, nessuno escluso a causa di una barriera architettonica o ideologica.

Claudio Sala
Lega Lombarda Saronno

02072020

18 Commenti

  1. Ah ah ah ah .. immagino sia per ridere un po’ in questo periodo di crisi e non una cosa seria e istituzionale

  2. non si prenda l’alibi dei disabili per giustificare l’assurda presa di posizione della maggioranza di continuare a fare i consigli comunali in videoconferenza. Ricordo che tutti i cittadini (compresi i disabili) hanno sempre avuto la possibilità di seguire i dibattiti del Consiglio Comunale tramite radio.
    Mi auguro che sia l’ultima volta che il consiglio si svolga in modo anomalo. Ormai il pericolo convid sembra superato. Infatti bar, ristoranti, cinema ecc. hanno riaperto

  3. Beh allora le avete voi per primi dimenticate per più di 5 anni, visto che il consiglio usa “la moda del momento” da 2 mesi!
    Anzi le dirò di più ne esce la vostra pochezza verso le fragilità e gli ultimi, potevate attrezzare un accesso anni prima.
    Già che ci siamo dove sono finiti gli aiuti alimentari? Avete decine e decine di miglia di euro ferme in un cassetto ( fondi Governo e Regione), volete farci credere che sono diventati tutti benestanti e usare quei fondi per altro?

  4. Tirano in ballo le persone con disabilità solo quando gli fa comodo. Ma attualmente c’è qualche consigliere impossibilitato a partecipare di persona per questo motivo?
    Lo strumento della teleconferenza è utilizzabile solo nell’impossibilità di fare le sedute consiliari dal vivo, ma con le dovute precauzioni ora se ne può fare tranquillamente a meno.
    Fuori luogo la frecciata ai 5S. In questo caso la piattaforma on-line non serve per allargare la democrazia o per rendere pubblica una riunione privata, ma solo per la comodità del sindaco di non uscire di casa dopo cena.

  5. A noi dispiace che le opposizioni abbiano perso l’ennesima occasione di collaborazione e condivisione con la maggioranza …omissis …, ma come al solito, dai banchi dell’opposizione, si predica bene e si razzola male perché anche quando c’è da mettere in atto un semplice cambiamento, la loro attitudine politica gli impone di essere contrari a prescindere, anche quando la proposta andrebbe a vantaggio di tutti … omissis ….

    Non ho capito … e’ una dichiarazione di chi? Della presidenza del consiglio rispetto alla collaborazione di lega e FdI per la partecipazione alle giornate di villa Pamphili?

  6. per far partecipare i disabili si abbattono le barriere architettoniche, non li si confina in casa loro come è comodo fare e soprattutto non li si strumentalizza per giustificare una decisione che ha tutt’altro scopo che il proteggere la possibilità di partecipazione dei disabili.
    La lega come sempre le spara grosse.

  7. sala piantala con questi comunicati hai stancato, non sai proprio più come fare a difendere lindifendibile. avete toppato renditene conto. un po’ di umiltà nel riconoscere i propri errori ci vorrebbe. liberate pf saronno dalla vostra presenza in comune di danni ne avete fatti troppi

  8. Caspita!
    Dopo( cinque ) 5 anni lo avete scoperto su internet.
    #meritodiSala (Claudio)

    Paolo Enrico Colombo

  9. Sala sorgono spontanee alcune domande:
    – avete scoperto che esiste internet di recente?
    – nei 5 anni precedenti ve ne siete fregati di tutto quello che oggi motivate?
    – allora la sede istituzionale preposta per i consigli smantellatela e “vendete” lo spazio.

  10. La teleconferenza è uno strumento.
    Tornare alla sala consiliare potrebbe essere ma in continuità con la teleconferenza

  11. Con i voli pindarici e le illusioni di volare alto senza avere gli strumenti idonei e la consapevolezza di una realtà non contribuisce al governo di una città. I cittadini hanno necessità di pura semplicità per vivere in serena tranquillità, che richiede ben altre esigenze rispetto al dialogo che si vuole sviluppare via web, da sempre imprevedibile e misterioso. Bisogna avere la convinzione per comprendere che il rapporto umano tra persone della stessa Comunità è imprescindibile se si instaura de visu, a differenza dell’asfittico video di un telefonino o I-Pad dove seppure poco espressivo ne condiziona ogni umore significativo.

  12. Sala mi scusi ma lei si rende conto che sta vincendo il campionato del mondo di arrampicata sul nulla? Lo dico per lei … poi a me va bene ogni comunicato che fa rende sempre più evidente la realtà

  13. ma la Lega ha perso del tutto il senso della vergogna? Le prossime “tutele” saranno per le casalinghe, per gli anziani e magari per i giovani ………. come siete buoni!!!
    dire opportunisti è poco , siete dei mistificatori seriali. Andate a casa!!!!

Comments are closed.