SARONNO – Malore in via Roma: grande mobilitazione, nel tardo pomeriggio, con l’arrivo – erano le 18.20 – dei mezzi di soccorso di fronte alla parrocchia Regina Pacis. Chi passava ha visto fermo a lato strada un bus delle linee extraurbana, l’ambulanza della Croce rossa saronnese ed anche l’automedica, arrivata dall’ospedale comasco di San Fermo della Battaglia. Il tutto per un ragazzo di 31 anni, che si era sentito male: in un primo momento le sue condizioni erano apparse piuttosto allarmanti.

Il paziente è stato rapidamente “stabilizzato” ed è stato quindi trasferito con l’autolettiga all’ospedale della vicina Garbagnate Milanese: al momento del ricovero non è apparso in pericolo di vita. Un episodio che ha suscito grande curiosità ed anche apprensione fra i passanti, la strada è sempre molto trafficata costituendo uno dei collegamenti preferenziali tra la periferia sud cittadina ed il centro di Saronno.

(foto archivio: intervento dell’automedica e dell’ambulanza nelle vicinanze di via Roma)

02072020

5 Commenti

  1. Automedica da Como? Quanto tempo avrà il preso il viaggio per arrivare a Saronno? Non vi erano automediche più vicino e non si poteva portarlo subito al pronto soccorso a Saronno? Misteri della sanità

  2. Ma tutti questi costi inutili dei trasferimenti delle autoambulanze da posti lontani che ragione hanno.
    Si capiscono in questo modo tutti gli sprechi!!!!!

    • Le ambulanze dispongono di speciali localizzatori che segnalano la vicinanza al luogo di intervento. Probabilmente quella di Como era in transito ed è stata inviata perché la più vicina.
      Se il paziente non è stato portato a Saronno ci sarà qualche motivo quale ad esempio delle urgenze in corso.
      Detto ciò, penso che chi ha scritto lamentandosi dovrebbe togliersi la cosiddetta paglia e incominciare a fare qualcosa per gli altri.

  3. all’ospedale della vicina Garbagnate Milanese…. in effetti l’ospedale di Saronno è così lontano che non lo si poteva prendere in considerazione

Comments are closed.