SARONNO – “Brava la capotreno!” Per una volta dai pendolari elogi a Trenord, anzi specificamente ad una giovane capotreno, l’altro giorno in servizio sulla linea per Saronno.

A raccogliere e rilanciare i complimenti giunti dagli utenti della ferrovia il Comitato viaggiatori Trenord del nodo di Saronno: “Ogni tanto qualche notizia positiva. Sul treno 66 la Capotreno, una ragazza giovane, è passata più e più volte a verificare che tutto andasse bene; ha annunciato il ritardo per attesa incrocio a Barasso; sì è scusata per l’ulteriore ritardo provocato dalla presenza di una bicicletta (ma tranquilli, la persona era anche priva di biglietto quindi giù). Naturalmente il treno (Taf 024) era totalmente privo di informazioni automatiche, ma almeno c’era qualcuno a cui chiedere notizie ufficiali. L’arrivo a Saronno è con un ritardo di 9 minuti, ma per motivi comprensibili e con un servizio degno della Regione Lombardia”.

(foto: un treno fermo alla stazione ferroviaria di Saronno centro in piazza Cadorna)

02072020