SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato della Lega nord in merito al gazebo del weekend.

Sabato 4 e domenica 5 luglio la sezione cittadina della Lega è scesa in piazza aderendo all’iniziativa nazionale per raccogliere le firme dei cittadini e dire stop alle cartelle esattoriali di Equitalia, alla sanatoria dei clandestini e ai vitalizi. Buon risultato anche per quanto riguarda il tesseramento
sostenitori 2020.

La grande affluenza di persone è stata anche occasione per raccogliere le impressioni dei saronnesi riguardo l’operato della giunta guidata dal nostro sindaco Alessandro Fagioli, e per poter spiegare quali sono i nostri progetti per proseguire altri cinque anni al governo della città.

La soddisfazione maggiore è stata vedersi riconoscere la capacità di agire nel concreto per realizzare il programma per il quale Saronno ci ha dato fiducia nel 2015, e nel saper affrontare le criticità cittadine senza perdersi in astrazioni che allontanano sempre di più la politica dalle persone.

Sembra che i saronnesi abbiano la memoria lunga e si ricordino bene come fosse la nostra città, dopo la disastrosa esperienza della guida PD, in particolare ravvisando come la stazione fosse percepita ostaggio della microcriminalità con l’istituzione assente, e la trasformazione che la stessa zona ha maturato in questi 5 anni di duro lavoro da parte del nostro sindaco.

Il sindaco Alessandro Fagioli, presente al gazebo domenica mattina, ha avuto l’opportunità di stringere virtualmente la mano ai tanti saronnesi che si sono fermati al gazebo riconoscendogli il grande impegno e grande lavoro di questi cinque anni.

Nel ringraziare ancora la cittadinanza per la numerosissima partecipazione al nostro gazebo e per le tante parole di sostegno e di affetto, ci diamo appuntamento ai prossimi gazebo per incontrarci, confrontarci e costruire insieme il futuro della nostra città. Saremo nuovamente presenti col nostro gazebo nel pomeriggio di sabato 11 luglio in piazza volontari del sangue.

24 Commenti

  1. Ah ma infatti tutti i problemi di sicurezza a Saronno sono stati risolti.

    Nessuno che spaccia, nessun furto negli appartamenti, nessuno che molesta i cittadini in centro, nessuna rissa in piazza.

    Ma in quale universo parallelo vivono, questi?

    #fagioliout

  2. “Tanti riconoscimenti al sindaco Fagioli per il grande impegno e il grande lavoro di questi anni”

    Ahahah, l’articolo più divertente degli ultimi 5 anni,

    ma dove siamo, su scherzi a parte?

  3. Anche io ringrazio il sindaco per aver fatto chiudere l’ospedale senza dire una parola e per aver dato via libera al telos di fare quello che vogliono. E alla notte in centro o vicino alla stazione ho una sensazione di sicurezza unica, scortato da marocchini ubriachi e spacciatori vari. Direi che fagioli ha centrato tutti gli obiettivi, un grande.

  4. Caspita!
    anche questo evento me lo sono perso, era la Vostral’occasione per farmi cambiare idea su questa “amministrazione” ormai scaduta

    Paolo Enrico Colombo

  5. Cioè sono scesi in piazza per consentire a chi non ha pagato le tasse di continuare a non pagarle (anzi a non pagarle proprio più) e per contestare una norma che è stata votata dai loro alleati di centrodestra. Poi raccontano che l’importante sono i valori e non le poltrone …
    Quanto alla memoria , speriamo che i saronnesi ricordino le promesse fatte e il nulla realizzato e non le frottole raccontate in questi anni dalla lega

  6. Ma nel fronteggiare il coronavirus i 1200 morti figurano tra le astrazioni che allontanano le persone dalla politica oppure sono una promessa?

  7. Ma dov’è tutta sta gente? nella foto sono sempre gli stessi, L’invincible armata.. Branca branca branca

    • Adesso capisco la folla oceanica che mi ha costretto a non riuscire ad entrare in centro ….

  8. Tra poco l’amministrazione Fagioli sarà solo un ricordo… tenete duro saronnesi e votate giusto non fatevi più prendere per i fondelli!

Comments are closed.