Home Covid Coronavirus, i contagi: in provincia sale solo Saronno. Varese, Busto Arsizio e...

Coronavirus, i contagi: in provincia sale solo Saronno. Varese, Busto Arsizio e Gallarate restano ferme

873
0

SARONNO / VARESE/ GALLARATE / BUSTO ARSIZIO – Il +1 del Varesotto, l’unico caso positivo della provincia quest’oggi fa riferimento ad un paziente di Saronno. Cattiva notizia per gli abitanti nella città degli amaretti dove ormai da molti giorni non si registravano nuovi casi. Mentre si fermano gli altri grandi centri della provincia, sia nel capoluogo Varese che nella popolosa Busto Arsizio che a Gallarate oggi è +0.

Ecco il quadro della situazione nei grandi centri della provincia col numero delle persone contagiate dall’inizio della pandemia (tra parentesi, nel caso di modifiche, la variazione dal giorno prima):

Varese 321
Busto Arsizio 403
Gallarate 264
Saronno 241 (240)

In zona +0 nella bassa comasca e +0 nel Saronnese. E +0 nelle Groane.

Forte aumento del numero di guariti (+458), questa la buona notizia che emerge i dati giornalieri dell’emergenza coronavirus in Lombardia, appena diffusi dalla Regione. Drastico il calo dei nuovi casi positivi, oggi sono soltanto 53 ma anche a fronte di un numero di tamponi effettuato davvero molto ridotto. In tutto +13 decessi, quest’oggi. I nuovi casi di coronavirus continuano a ridursi, nella zona, come confermato dai dati appena diramati da Regione Lombardia e che fanno riferimento alla giornata odierna+0 nel Comasco, mentre anche nel Varesotto i nuovi casi scendono, con soltanto un +1; mentre sono +5 quelli riscontrati oggi in Brianza.


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus.

Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

07072020