UBOLDO – “Un’operazione importante che ha sventato un’attività preoccupante soprattutto se si considera che si svolgeva in una comunità come quella uboldese in una zona come quella del Saronnese”. 

Sono le parole del procuratore capo Gianluigi Fontana durante la conferenza stampa, in procura a Busto Arsizio, sulla maxi operazione di questa mattina ad Uboldo che ha visto l’arresto di 9 persone due albanesi, un marocchino e tre fratelli italiani. Tutti accusati di spaccio. I tre fratelli, particolarmente noti in paese e nel mondo del rap visto che due erano fashion blogger, sono stati indicati come particolarmente aggressivi e violenti. A preoccupare anche lo spaccio nelle scuole.

“Proprio la violenza, lo spaccio nelle scuole e le dimensioni dell’organizzazione rimarcano l’importanza dell’operazione per la comunità del saronnese” ha rimarcato il procuratore capo facendo i complimenti ai carabinieri della compagnia di Saronno guidata dal capitano Pietro Laghezza per l’attività. Una menzione per il comandante del nucleo operativo e radiomobile Andrea Abis “che ha seguito le indagini rese complesse anche dalla scaltrezza degli indagati”.

09072020

2 Commenti

  1. Mi domando come mai con tutto lo schifo che c’è a saronno nessuno fa niente.. Per uboldo invece elicottero pattuglie cani.

Comments are closed.