Home Città Addio Giulia Maria Crespi, Miglino: “Grazie a lei siamo tutti più consapevoli...

Addio Giulia Maria Crespi, Miglino: “Grazie a lei siamo tutti più consapevoli della bellezza italiana”

489
1

SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’assessore alla Cultura Maria Assunta Miglino sulla scomparsa della fondatrice del Fai Giulia Maria Crespi condiviso nella giornata di ieri sulla pagina Facebook dell’esponente della Giunta.

“È morta oggi (domenica ndr) a 97 anni Giulia Maria Crespi, la signora del Fai: ”Chi ha avuto molto, deve dare molto” Questo il suo motto che l’ha spinta a fondare il
Fai. Fu lei a dotarlo dei 500 milioni di lire iniziali e a versare il denaro per acquistare e donare il Monastero romano-longobardo di Torba (Varese) nel 1976, il primo Bene importante del Fai. Grande amante dell’arte e della natura e donna consapevole dell’immenso valore che ricopre il lavoro di squadra nel successo di un progetto, ha lasciato un’eredità senza eguali grazie alla quale oggi siamo tutti molto più consapevoli dell’impareggiabile bellezza che caratterizza l’Italia. A oggi sono più di 50 i siti del FAI che possiamo ammirare in Italia”.

(foto archivio)

1 commento

  1. Giulia Maria Crespi era una grande donna lombarda.
    Determinata, schietta. A cui non piacevano gli esibizionismi, le smancerie retoriche, e chi passava la giornata a farsi pubblicità.

Comments are closed.