ORIGGIO – A dare l’annuncio di questo nuovo progetto è direttamente il sindaco Mario Ceriani che sulla battaglia la Covid in paese è sempre stato in prima linea.

Al centro della proposta del primo cittadino la collaborazione con l’istituto Mario Negri e con l’università degli studi di Milano per controllare nelle acque reflue cittadine la presenza del coronavirus. Un primo test è stato fatto settimana scorsa per avere dei dati di partenza.
“Del resto – spiega il sindaco Ceriani – la situazione del comune di Origgio è ottimale per l’analisi visto che il depuratore serve solo la comunità origgese”. L’idea è venuta parlando col responsabile dei controlli al depuratore e così sono stati trovati i due soggetti in grado di portare avanti il progetto. “I dati di luglio saranno interessati – rimarca il primo cittadino – anche perchè ormai da due settimane il nostro comune è Covidfree ma solo saranno di più i valori di settembre quando tutti rientreranno dalle vacanze e sarà possibile valutare la situazione ed anche il rischio di un eventuale ritorno al coronavirus”

22072020