SARONNO – Alle 14,30 via Milano era ancora interrotta con il nastro bianco e rosso della polizia locale posizionato sulla rotonda con via Marconi ma poi l’acqua è scesa definitiva e sono entrati in azione i mezzi di Econord ed Amsa.

Due spazzatrici hanno passato più volte il sottopassaggio di via Milano per rimuovere foglie e resti di fango in modo da permettere alla polizia locale di riaprire l’arteria alla circolazione. “E’ stata una giornata di gran lavoro per la polizia locale che è intervenuta rispondendo alle chiamate di diversi cittadini – spiega l’assessore all’Ambiente Gianpietro Guaglianone – in prima linea ci sono stati anche i dipendenti comunali dell’ufficio tecnico e verde e gli uomini e i mezzi di Amsa ed Econord che sono intervenuti in più punti della città ripulendo i resti del nubifragio dalle foglie al fango. Sono state risolte molte situazioni d’emergenza cercando di cancellare i danni e le conseguenze del nubifragio”.