SARONNO – Lui aveva alzato un po’ troppo il gomito e probabilmente anche questo a contribuito a far scoppiare la lite che ha richiesto l’intervento dei carabinieri per essere sedata. Non avrà conseguenze legali l’episodio violento avvenuto l’altro giorno nel sottopassaggio di via Primo Maggio ad avere la peggio un 26enne ecuadoriano che è stato portato al pronto soccorso per le cure del caso.

Ma facciamo un passo indietro. Per ricostruire i fatti possiamo partire da quando la pattuglia di militari è arrivata sul posto, intorno alle 19,15 dopo la segnalazione di alcuni automobilisti che hanno chiamato le forze dell’ordine vedendo tre persone intente a prendersi a calci e pugni. I carabinieri hanno trovato un 26enne originario dell’Ecuador alticcio e malconcio dopo lo scontro con due marocchini. I due nordafricani sono stati bloccati dai militari mentre il sudamericano è stato accompagnato il pronto soccorso dall’ambulanza intervenuta sul posto. Nessuno dei contendenti ha voluto spiegare le motivazioni della lite ma soprattutto nessuno si è detto intenzionato a sporgere denuncia.

28072020

6 Commenti

  1. “Fagioli ha concluso la messa al sicuro di Saronno”

    Cosi titolava la lega.
    Noi cittadini, però, vediamo come stanno davvero le cose.

  2. D’altra parte un’anno fa’ tutto era a posto quando il sindaco aveva finito i compiti sulla sicurezza un anno prima della scadenza del mandato, poi si è preso il meritato riposo e questi se ne approfittano,,, povero Fagioli!

Comments are closed.