Home Città Obiettivo Saronno, da via Roma all’ex Parma: “Gli alberi sono vita”

Obiettivo Saronno, da via Roma all’ex Parma: “Gli alberi sono vita”

839
25

SARONNO – Da via Roma all’ex Parma, dalla lista civica Obiettivo Saronno una presa di posizione per la tutela del patrimonio arboreo cittadino, e contro i progetti varati dall’Amministrazione civica a guida lega.

Obiettivo Saronno accoglie con piacere le sollecitazioni del Comitato Salva via Roma nel dare risposte sulle principali questioni ambientali cittadine da loro sollevate. Abbiamo seguito fin dagli esordi la vicenda del taglio degli alberi di via Roma e diversi attuali candidati e simpatizzanti di Obiettivo Saronno – che allora non esisteva ancora in forma strutturata – hanno firmato la petizione e partecipato in prima persona agli incontri organizzati dal Comitato e anche al consiglio comunale aperto indetto sul tema. Due fondatrici di Obiettivo Saronno – Cristiana Dho e Sara Roccabruna – sono intervenute durante lo stesso, con una posizione allineata a quella del Comitato Salva Via Roma. La nostra visione è stata fin dagli esordi favorevole alla realizzazione di un progetto alternativo che preveda il totale mantenimento di uno dei viali alberati più belli di Saronno, un patrimonio non solo ecologico, ma anche di valore storico, sociale ed affettivo per molti saronnesi. Ci lascia amareggiati che un progetto importante per la città – quale la riqualificazione dei marciapiedi di una centrale arteria cittadina, con la creazione di un percorso ad hoc per i portatori di disabilità – sia stato bloccato unicamente per una presa di posizione – ingiustificata a nostro avviso – dell’attuale Amministrazione che non considera nessuna alternativa possibile al taglio di sessanta alberi sani, vigorosi, che sono un patrimonio naturale di enorme valore per la conservazione della biodiversità e rendono piacevole percorrere quella strada nelle giornate estive come quelle che stiamo vivendo, in cui il sole e l’afa sono implacabili. Questo braccio di ferro non ha permesso l’utilizzo né del Bando regionale, né di quello del Ministero dell’Ambiente per la Ciclometropolitana Saronnese. Questa vicenda ha contribuito a rafforzare in noi la convinzione che molte scelte prese abbiano solo una visione ideologica e costituiscano una prova di forza della politica, lontana dalla città e dalla vita quotidiana dei suoi abitanti e ha costituito uno stimolo a trasformare il nostro sentire civico in azione politica per Saronno. Altrettanto negativa la nostra considerazione per il piano dell’ex Parma, che prevede di sacrificare e cementificare un’altra area verde con piante mature e di alto fusto.

Se Obiettivo Saronno sarà scelta dai saronnesi per guidare la città nel prossimo quinquennio avrà a cuore sia di preservare il verde cittadino esistente, ma anche di arricchirlo, possibilmente con piante che contribuiscano a creare zone ombrose e verdeggianti anche all’interno della città. E’ molto bello avere un polmone verde come il Parco Lura, in cui poter passeggiare, correre, trascorrere del tempo all’aria aperta, ma questa zona verde non deve contrapporsi a una città che diventa un deserto di cemento, come sembra si desideri attualmente. A tal proposito esprimiamo grande apprezzamento per Giuseppe Gorla – nuovo proprietario dell’ex Isotta Fraschini – che dimostra nella sua visione un notevole rispetto per l’ambiente, la mobilità sostenibile e per la futura preservazione del patrimonio arboreo presente nell’immensa area.

La piantumazione e manutenzione di alberi ad alto fusto va ponderata ed è più onerosa, ma ogni albero ha la proprietà di regolazione climatica, della CO2, dell’ozono, delle temperature dell’aria urbana, dell’acqua, fornisce un habitat per molte specie, ha valori socio-culturali di apporto ricreativo, estetico, educativo e storico. Tutti questi dati ci confermano come oggi il verde cittadino non sia più una questione puramente estetica – come troppo spesso è stato considerato – ma una questione vitale e Obiettivo Saronno gestirà questo aspetto come una priorità per la città e il benessere dei cittadini.

02082020

25 Commenti

  1. Dopo l’ospedale, l’area verde del Matteotti, ancora un “copia incolla” di Ob Sar di qualcosa che appartiene già ad altri: incapaci di dare luce a qualcosa di nuovo.

    • Scusi?
      A chi apparterebbero di grazia questi punti che ha citato?
      Vuole anche fare la cortesia di identificarsi così ne discutiamo?

    • Abbiamo firmato la petizione.
      Abbiamo partecipato alla passeggiata di protesta in via Roma.
      Abbiamo partecipato e siamo intervenuti al Consiglio Comunale aperto.
      Qui trova le prove della nostra posizione al riguardo. 18.11.2019:
      https://obiettivosaronno.it/anghingo-dei-bagolari-che-ne-fo/
      Il tema dell’ambiente (come altri) non appartiene a una furia politica piuttosto che ad un’altra.
      Si informi prima di parlare.

      • Sig.ra Ciceroni
        Anche io mi chiedo dove fosse a gennaio 2019, quando iniziò taglio delle piante. Anzi, me lo ricordo benissimo. Può spiegare il cambio di rotta?

    • Buonasera sig. Renato.

      In realtà Obiettivo Saronno è attiva su questi temi giayda parecchio tempo. Sarà sufficiente scorrere sulla pagina fb della lista. 😉

  2. la Ciceroni è disperata. reclamare la primogenitura su tutto significa ammettere di non avere nessuna priorità, in pratica come il Fagioli

  3. Brava Ciceroni.
    OS è la prima forza politica che dice chiaramente cosa vuol fare per l’ex Parma e per via Roma oltre ad aggiungere alberi in centro invece di eliminarli.
    Certo se queste affermazioni fossero state scritte in un programma da completare solo con qualche limatura nel mese d’agosto sareste stati più credibili ma meglio tardi che mai (come altri faranno) fra poco si dovranno consegnare liste e programmi.

  4. Mai viste e sentite tutte le signore citate dalla candidata sindaco, eppure nel comitato io ci sono stato fin dal primo minuto… mah, mi sarà sfuggito, scusatemi.

  5. E’ semplice: i “veri” componenti del Comitato si sono autotassati per far fronte alle consistenti spese necessarie per i due ricorsi al Tar, con la fondamentale collaborazione di due avvocati “volontari”.
    Tutti gli altri hanno preziosamente sostenuto la causa nelle intenzioni, il che va benissimo ci mancherebbe, anzi è fondamentale ma non è la stessa cosa, se permettete. Cari politici, facciamo quindi un po’ di attenzione alle primogeniture.

    • Se posso permettermi però adesso non ne facciamo una battaglia, la cittadinanza tutta non ha chiesto nulla al comitato e il comitato stesso sta agendo per conto proprio, nell’interesse di tutti, ci mancherebbe ma di sua spontanea volontà non può farsi portavoce di un’intera comunità.
      Specialmente se poi si rinfaccia o si fa uso strumentale di quanto fatto.

      Il comitato sta facendo una cosa che va nell’interesse di molti, bene ma non benissimo se poi si tirano fuori queste storie di soldi….

      Scusate ma questo tira e molla non mi piace.

  6. Che tristezza questi qua… copiano tutto e nulla di nuovo… dai ragazzi resistiamo ancora un po’ e poi a settembre ce li leviamo di torno appena prenderanno il loro 3/4%

  7. Gli alberi sono un bene comune ma mi sembra il dibattito sull’eutanasia, far vivere degli alberi incastonati nel cemento oppure tagliarli?

  8. Buonasera a tutti. Mi farebbe piacere rispondervi ma siccome non sono abituato a parlare con persone senza viso e senza nome vi chiedo la cortesia di identificarvi con nome e cognome senza pseudonimi o si potrebbe pensare che i vostri siano puri attacchi strumentali.

  9. una tristezza infinita, vi fa così paura Obbiettivo Saronno ? L’ambiente è di tutti e al posto di gioire perché c’è qualcuno in più che si muove sulle tematiche ambientali molti starnazzano , forse per paura di non essere identificati come i soli difensori dell’ambiente e quindi di perdere dei voti alle imminenti elezioni …. vergognatevi !!

  10. Ah ok, quindi Salva Via Roma e’ un comitato per tutti i cittadini, ma solo se hanno la tessera del Pd. Tutti i cittadini sono uguali, ma quelli di Airoldi sono più uguali degli altri. A sinistra sono talmente votati a perdere che non si accorgono nemmeno di fare il gioco di Fagioli con questi commenti, tra l’altro beceri come quelli che scrive di solito la claque della Lega.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.