CARONNO PERTUSELLA – Il derby del campionato di softball serie A1, sabato pomeriggio e sera allo stadio di via Rossini a Bariola fra le locali della Rheavendors Caronno e l’Inox Team Saronno ha mantenuto le attese, Sono state due gare combattute, all’ultimo respiro, fra due formazioni decise a onorare sino in fondo questo appuntamento, purtroppo disputato forzatamente a porte chiuse per via delle norme anti-covid.

Ma restiamo al softball giocato: nella prima partita, quella delle 18, decisivo il punticino segnato dalle saronnesi alla quinta ripresa; è finita 0-1; in un incontro nel quale si sono confrontate a distanza, dalla pedana di lancio, la saronnese Alice Nicolini e l’ex saronnese Silvia Durot.

Nel match serale si sono scatenati i battitori, con tante valide e situazioni di “basi piene” da una parte e dall’altro, e continui ribaltamenti di risultato: Avanti la Rhea al quarto inning, 1-0; saronnesi sul 1-4 al termine del quinto, poi due punti del Caronno al sesto ed un punto al settimo inning costringono al tie-break, con ancora le locali a segnare, punto in quel caso decisivo: 5-4. Per quanto riguarda i lanciatori, bilancio particolarmente positivo per i due “partenti”, la saronnese Veronica Comar ha chiuso con 7 strike out; Carlotta Salis (foto) con 5.

Nell’altro incontro del quinto turno, Bussolengo affronte le Thunders Castellana. Ha riposato Mkf Bollate, Classifica (primi posti): Bollate 875, Inox Team Saronno 750, Rheavendors Caronno 500. 

02082020