SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota di M5S in merito a giovani e politica.

“Leggiamo la nota del rappresentante di una lista avversaria circa la strumentalizzazione dei giovani che puntualmente in campagna elettorale, e solo allora, finiscono al centro di nuovi progetti mai realizzati. Non possiamo che essere d’accordo con la riflessione esposta e cogliere al volo l’imput per spiegare in che modo il M5S abbia scelto di porre realmente i giovani al centro di un programma elettorale.
Nella lista dei nostri candidati, tra gli altri, spiccano i nomi (e i ruoli) di due colonne portanti della nostra campagna, quello di Valeria Checchi capolista 21 anni e di Luca Mantegazza secondo nome in lista 22 anni.

Questi due ragazzi hanno collaborato attivamente alla stesura del programma del M5S con i loro suggerimenti, idee e voglia di vivacizzare e valorizzare nuovi progetti a favore della gioventù saronnese.

Dallo sport alla cultura, dal tempo libero alla partecipazione attiva e concreta, il tema sui giovani per noi non sara’ un “proclama elettorale” ma un punto fermo sul quale sia Valeria che Luca lavorano da tempo con tutti gli altri attivisti del gruppo, supportati dalla loro esperienza. Abbiamo pensato che solo rendendoli partecipi della politica avremmo potuto realmente contare sull’aiuto dei nostri giovani e sulla loro visione di una realtà cittadina che li coinvolga maggiormente, dandogli anche lo spazio di cui hanno bisogno e che meritano di avere. Lo abbiamo fatto e ci auguriamo che i saronnesi credano e ci aiutino in questo progetto premiandolo con la loro fiducia.”

05082020

8 Commenti

  1. I nostri giovani in prima linea, per la ns Saronno con coraggio ad affrontare temi di comunità.

  2. …. senza speranza!
    Come affidare Saronno nelle mani inesperte di giovani “forse” appena neo diplomati che non hanno mai lavorato e non hanno ne arte ne parte.

  3. E’ iniziata la gara a chi e’ piu’ giovani, puro e immacolato ventenne?
    Direi che tra voi e la “lista avversari” iniziate un po’ puerili

  4. spero che i saronnesi siano abbastanza furbi da non votare i 5 stelle che a Roma, Torino e al governo hanno ampiamente dimostrato di essere degli incompetenti senza fine

  5. Nel messinese hanno sgominato un’organizzazione di spaccio e prostituzione composta da ventenni.

Comments are closed.