LAZZATE – “Intensi di incontri con la dirigenza scolastica e i comuni di Lazzate e Misinto per affrontare insieme i problemi connessi alla riapertura della nostra scuola il prossimo settembre.
Le problematiche da affrontare sono parecchie e riguardano in particolare l’applicazione delle linee guida dettate dal Ministero dell’istruzione per rendere la scuola sicura dal punto vista organizzativo e soprattutto sanitario”. A fare il punto il sindaco di Lazzate, Loredana Pizzi.

Che prosegue: “La fattiva collaborazione tra scuola e Amministrazione comunale e la reciproca volontà di affrontare le varie problematiche sono state un punto di partenza fondamentale per la risoluzione dei problemi. Si è anche discusso del piano per il diritto allo studio per l’anno scolastico. 2020-2021 che pensiamo di sottoporre al consiglio comunale entro l’inizio del nuovo anno scolastico”.

(foto: stuenti “in marcia”, a settembre l’intenzione è di riaprire tutte le scuole ma ciò, dopo la fase più acuta dell’emergenza coronavirus, dovrà avvenire con la massima sicurezza)

11082020

2 Commenti

  1. “piano per il diritto allo studio per l’anno scolastico. 2020-2021 che pensiamo di sottoporre al consiglio comunale entro l’inizio del nuovo anno scolastico”.
    Carissima Sindaco, solitamente lo si fa a luglio…prima dell’inizio dell’anno scolastico…

  2. Il primo decreto di emergenza è stato fatto a fine gennaio, le scuole hanno chiuso dopo il 20/2 e prima del 28/2
    La DAD si è conclusa i primi di giugno.
    Forse le amministrazioni e i responsabili scolastici della zona si sono svegliati troppo tardi, visto che sanno emettere circolari i primi di agosto, quando la scuola inizia a settembre.
    Come se un responsabile non sa in che tipo di immobile opera.
    Menomale che sono anni che si parla di denatalità e invece adesso le classi sono diventate troppo piccole per gli studenti.
    Lo Stato è riuscito a trovare un modo per fare diventare i ragazzi più ignoranti, così la gente potrà essere manipolata meglio, rispetto a come avviene oggi. Complimenti!

Comments are closed.