SARONNO – Il sindaco Alessandro Fagioli risponde al consigliere Franco Casali che ieri ha dato voce alle proteste dei residenti della Cassina Ferrara e dei frequentatori del parco Lura sullo stato di degrado dell’area picnic alle porte dell’area verde.

“Dal punto di vista tecnico, la pulizia è demandata al consorzio parco Lura e viene effettuata regolarmente”. Il sindaco fornisce anche le foto che dimostrano come ieri mattina la zona pic nic fosse pulita. La norma prevede che il consorzio pulisca l’area che e i rifiuti lasciati all’ingresso vengono poi raccolti da Amsa ed Econord che si occupa della raccolta differenziata a domicilio in città.

“Chi va al parco con dei prodotti incartati – continua il sindaco Fagioli – è bene che gli incarti li porti via e non li abbandoni. È una questione di buona educazione, rispetto per gli altri e per l’ambiente”.
Il primo cittadino ricorda come i controlli della polizia locale sia realizzati regolarmente e come sia stata posizionata la videosorveglianza agli ingressi del parco.

10082020

1 commento

  1. Dove non esiste educazione va messo in campo il controllo serrato e senza tregua. Solo cosi si ottengono risultati. E magari si scoraggia l’uso improprio dell’area. Nelle solita occasioni si assistono a spettacoli da terzo mondo.Non e’ tollerabile. Non qui!
    Ci sono le telecamere? Usiamole come si dovrebbe!

Comments are closed.