SOLARO/CESATE – Il bilancio è di tre militari feriti, uno spacciatore in carcere, un bivacco smantellato nel fitto delle Groane ed un sequestro di droga, denaro e armi. I carabinieri della stazione di Solaro sono entrati in azione nella giornata di lunedì dopo la segnalazione di alcuni movimenti sospetti all’interno della boscaglia tra Solaro e Cesate.

Sul posto hanno riconosciuto due uomini, uno dei quali è riuscito a fuggire, mentre l’altro è stato accerchiato e per difendersi ha impugnato un machete di grandi dimensioni. Ne è nata una breve colluttazione, durante la quale tre militari sono rimasti lievemente feriti e contusi. Anche il sospetto, un cittadino marocchino che già in passato aveva avuto problemi con la legge e che era destinatario di un decreto di espulsione, è stato condotto in ospedale per le medicazioni del caso prima di essere trasferito in custodia cautelare a San Vittore su disposizione del giudice. Sono stati sequestrati nell’azione 35 dosi di cocaina, un migliaio di euro in contanti e due machete di diversa grandezza. Nell’operazione i militari hanno anche smantellato un bivacco di fortuna ricavato con un telo e delle coperte nella boscaglia.

09092020

13 Commenti

  1. Forza PD dai che ci sei quasi riuscito a disintegrare la piccola Ittaglia.
    👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏

  2. E il Dante dove era? Mai sul posto quando serve. Chissà come mai quando si è sotto elezioni spuntano i maceti

  3. Questo è il frutto della politica nazionale pro immigrazione incontrollata e qui a Solaro ha trovato terreno fertile, con una giunta che ha snobbato l’incontro delle prefetture lo scorso autunno, lo spaccio si è spostato da Ceriano, dove è stato osteggiato anche solo per motivi propagandistici, ma è stato combattuto ora la patata bollente l’abbiamo in casa e questa giunta sempre per motivi propagandistici non lo osteggia.
    Solaro grazie a queste persone che gestiscono il comune da decenni è terreno di conquista per la delinquenza d’importazione, state svendendo il nostro territorio per quattro voti.

Comments are closed.