MARNATE – Sono stati i carabinieri della compagnia di Saronno guidati dal capitano Pietro Laghezza a risolvere l’emergenza domestica che si è registrata in periferia nella tarda mattina di oggi. I militari sono stati chiamati dai familiari di un cinquantenne dopo una brutta lite avvenuta in casa. L’uomo aveva minacciato la moglie e i figli che hanno lasciato subito l’abitazione. Ha anche preso un fucile (che deteneva regolarmente) ed ha sparato un colpo in aria.

Quando i carabinieri della compagnia di Saronno sono arrivati sul posto l’uomo si è barricato in casa. I militari però l’hanno calmato e sono riusciti a convincerlo a farli entrare in casa e a recuperare il fucile che è stato posto sotto sequestro. I militari hanno preso in consegna anche l’uomo permettendo ai familiari di tirare un sospiro di sollievo e di rientrare a casa. Tutto si è risolto senza conseguenze e nessuno si è ferito

(foto di archivio)