Home Speciale Elezioni 2020 Elezioni – preferenze, da Miglino a Succi: ecco le donne più votate

Elezioni – preferenze, da Miglino a Succi: ecco le donne più votate

1811
4

SARONNO – Solo una, l’ex vicesindaco Anna Lisa Renoldi in Italia viva, Azione e Più Europa è riuscita a conquista il primo posto in lista (62 voti) ma pur in assenza di primati le candidate “rosa” sono riuscite a raccimolare molti voti e di conseguenza molti posti al sole nella politica saronnese.

Partiamo dalla più votata Maria Assunta Miglino, la donna (e l’esponente della Giunta) con il record di preferenze 149. Un risultato che la ripaga del suo difficile ingresso nell’esecutivo cittadino dopo un straziante rimpasto, delle polemiche e anche del gran lavoro fatto nel settore della Cultura sicuramente premiato dai saronnesi. Al secondo posto nel centrodestra la vicesindaco Pier Angela Vanzulli che come gerenzanese figura bene con le sue 85 preferenze in un assessorato come quello del Bilancio non semplice e poco visibile. Podio per Silvia Mazzola, neo mamma di due gemelline, che strappa 50 preferenze per Popolo della Famiglia nella civica Saronno al centro.

Nel centrosinistra svetta, prevedibilmente, Laura Succi presidente onorario Unitre che arriva a 116 preferenze nella civica Airoldi sindaco, tallonata da Ilaria Pagani consigliere comunale uscente del Pd (115). Sorpresa, sempre tra i democratici, l’ottimo debutto di Giulia Mazzoldi medaglia di bronzo con 88 voti. Autrice di una serie di interventi anche rosa che hanno animato l’ultima settimana di campagna. Nel movimento 5 stelle in quota rosa si conferma Valeria Checchi (20), in Con Saronno Marta Gilli (figlia del candidato Pierluigi) arriva a quota 86 mentre nella rivelazione Obiettivo Saronno la più votata è stata Cristiana Dho (118) membro del direttivo e fondatrice della civica viola.

Sono riuscite a ritargliersi una buona fetta di consensi anche le candidate più giovani tra cui Nourhan Moustafa che nella lista di [email protected] ha conquistato 76 voti malgrado una campagna elettorale iniziata in quarantena fiduciaria dopo essere rientrata dall’Egitto e Lucy Sasso che nel Pd conquista 72 voti con una campagna elettorale in prima linea anche nella realizzazione di eventi per gli under 30.

4 Commenti

  1. Largo ai nuovi volti: meno esperienza (nei maneggi politici),
    ma più entusiasmo, che è quello che ci vuole

Comments are closed.