SARONNO – Lo strumento è decisamente insolito, una serie di storie su Instagram ma il messaggio arriva comunque forte e chiaro: “Può una città come Saronno permettersi di avere una persona che dorme sotto il campanile delle ore, davanti a quel Santuario che che rappresenta una ricchezza artistica e architettonica della città tanto da essere patrimonio dell’Unesco?”.

Effettivamente da qualche giorno sono molti i saronnesi che hanno notato le coperte, vestiti e generi di prima necessità accanto all’ingresso del campanile. Nel corso della giornata il proprietario non rimane nella piazza ma piumoni e coperte stese sulle grate ricordando la sua presenza. Di notte quando ormai la temperatura è decisamente bassa è possibile vedere il senzatetto avvolto nelle sue coperto e dormire per terra tra i suoi sacchetti della spesa e pochi altri effetti personali.

Non è la prima volta che il senzatetto, in passato residente ad Uboldo al momento senza fissa dimora,  si ritrova a dormire nel territorio comunale cittadino. Il suo giacilio è stato segnalato al confine con Caronno ma anche nella zona di via Ferrari e nei pressi del terminal cittadino. Ieri sera la polizia locale è intervenuta, su segnalazione dei saronnesi, offredogli un aiuto per trovare una soluzione alternativa.

3 Commenti

  1. Il problema non è che dorma davanti ad un sito dell’UNESCO, il problema è che viva in questa maniera. Come possiamo accettarlo ? Grazie ai vigili se sono riusciti a trovargli una sistemazione piu8 consona ad un essere umano

  2. Gira in zona da settimane con valigia e sacchetti. Dorme dietro la biblioteca, sulle panchine un po’ ovunque, anche sotto gli occhi del vigile che viene per le scuole.

Comments are closed.