SARONNO – Una partita emozionante, quella svoltasi sabato sera: la finale per lo scudetto di softabll ha visto competere Mkf Bollate e Inox Team Saronno. La prima partita si è conclusa con un vantaggio della squadra bollatese, creando molta tensione tra i tifosi del Saronno. Il match finale si è concluso con la vittoria del Bollate, che, esultando e sostenendo il trofeo dal centro campo, ha festeggiato il suo tredicesimo scudetto.
Era, invece, la prima occasione del Saronno di gareggiare in finale, qualcosa che ha portato grande emozione tra il pubblico e le giocatrici. A ricordarlo è Piero Bonetti, presidente della Saronno softball: “Bisogna anche saper accettare – afferma il presidente – questo risultato e non dimenticarsi che questa è stata la prima finale per Saronno che conclude una grande stagione per noi garantita da tutti i membri della federazione”.

Ad assistere all’evento, anche alcuni esponenti della politica locale: Augusto Airoldi ha espresso i propri “in bocca al lupo” alla squadra saronnese durante l’intervallo, preparandosi per il tradizionale lancio di inizio da parte del sindaco, per cui si dice molto nervoso.
Non è mancato Alessandro Fagioli, noto appassionato e sindaco uscente di Saronno, che ha commentato la partita: “Un evento ben organizzato dalla società: c’è tanto pubblico, sia saronnese che bollatese. Attualmente la terza gara è andata male, vorrei portare il mio ‘in bocca al lupo’ alle ragazze.”

Non sono mancate le osservazioni riguardo l’ottima organizzazione del pubblico, nel totale rispetto delle norme anti-contagio.  Oltre alle solite procedure per il controllo della temperatura e l’igenizzazione delle mani, i trecento spettatori, che sono accorsi per i propri biglietti la scorsa domenica in prevendita, sono stati assegnati a diversi settori con la consegna di bracciali colorati all’ingresso. Grande collaborazione e attività da parte dei volontari ce stanno lavorando per garantire massima sicurezza all’interno dello stadio.
A notarlo anche Gianpietro Guaglianone, ex assessore allo sport: “Sono stati molto bravi, hanno chiesto collaborazione con l’ufficio sport per organizzare quanto è stato fatto con tante persone serie e preparate.”
I complimenti arrivano anche dal presidente della Federazione Italiana Baseball e Softball (FIBS), Andrea Marcon, che si è espresso relativamente alla attuale situazione dei contagi: “Una meravigliosa atmosfera: ci sono tante persone, tutte disposte ordinatamente. E’ lo spettacolo migliore per una stagione bella, nonostante tutto.”

A portare il proprio sostegno anche Lorenzo Puzziferri, candidato consigliere di Obiettivo Saronno e sportivo: “Oggi è una giornata importante per il softball saronno, è una possibilità per Saronno di scrivere la storia dello sport.”

11102020