MILANO – “Chiediamo al Ministero dell’Istruzione di attivarsi affinché venga potenziato lo scaglionamento degli orari di entrata e uscita da scuola, in maniera specifica per le ultime classi delle scuole superiori. In questo modo è possibile alleggerire la pressione sul trasporto pubblico locale, che però, va detto, registra un tasso di frequentazione assolutamente nei limiti dell’80% previsti dal Cts”.  Lo ha detto l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi. al termine del confronto tra le Regioni e il ministro dei Trasporti Paola De Micheli.

Prosegue l’assessore: “Da parte di Regione Lombardia e in particolare delle Agenzie Tpl è stato fatto il possibile per rimodulare il servizio, ma è chiaro che serve un’azione più incisiva da parte del Governo. Come Regioni è dallo scorso maggio che chiediamo maggior attenzione sul tema al ministro Azzolina: non è corretto lasciare la responsabilità unicamente sulle spalle dei dirigenti scolastici”.

(foto archivio)

14102020

1 commento

  1. AIROLDI!!!! Altro che pre post scuola come hai promesso, qui i figli mi restano a casa, visto che non ho possibilità di mandarli a scuola in orari differenziati cosa devo fare?

Comments are closed.