SARONNO – Nuova occupazione degli anarchici saronnesi: stamattina intono slle 11 alcuni ragazzi sono stati visti entrare nello stabile di via San Francesco già occupato in passato.

Hanno affisso alcuni striscioni annunciando l’apertura di uno spazio comune. Diversi i saronnesi che hanno notato la presenza degli anarchiaci nella palazzina che porta anche i “segni dell’ultima occupazione”.

Era il maggio 2018 quando la villetta in via San Francesco era stato occupata dai giovani anarchici. Gli occupanti avevnao iniziato a pulire l’edificio e avevano colorato i muri con diversi graffiti. Dopo una settimana lo sgombero con le forze dell’ordine che hanno fatto irruzione e alcuni giovani scappati sul tetto dove sono rimasti diverse ore. In serata c’era stato un animato corteo con alcuni fermi. Era stata l’ultima occupazione da parte degli anarchici saronnesi che da allora hanno realizzato solo occupazioni temporanee.

Per oggi pomeriggio era stata annunciata una manifestazione al parco di via Cesati che è stata trasferita nella nuova casa occupata chiamata Ca’ Libertaria, spazio comune di solidarietà

29 Commenti

  1. Ora ci vorrà molto per andare a prenderli tutti e multarli di 1000€ ognuno per violazione delle norme anticovid?

  2. Vediamo Airoldi come si comporta.
    Con la precedente amministrazione il fenomeno era stato ridotto a una festa all’anno, sgomberi, e sindaco minacciato per le continue denunce fatte.
    Ora con la nuova amministrazione vediamo se continua il pugno duro o se torna la precedente situazione di morbido distacco.

    • Ma che cavolo sta dicendo c’era almeno una “festa” ogni 3 settimane. Almeno quattro in piazza rossa negli ultimi medi

    • Ma dove?

      Lo chieda a chi abitava vicino alla ex-Cantoni se il fenomeno si era ridotto.

      Con Fagioli si era passati da situazioni al chiuso che non disturbavano nessuno a notti in bianco per musica alta fino alle sette.

  3. Adesso vedremo di cosa sarà capace il sindaco Airoldi!
    Riuscirà a sgomberarli prima di quanto ha fatto Fagioli?
    Riuscirà a far applicare le normative anti Covid anche agli occupanti?
    Riuscirà a ripristinare la legalità?
    .dai Augusto, adesso c’è da passare dalle parole ai fatti!

  4. ovviamente quando si scrive qualcosa chiedendo punizioni per i telosini il commento viene prontamente censurato dalla loro cara amica Sara Giudici

      • la cara Sara Giudici non scrive MAI un dato oggettivo di cronaca cioè che gli “eventi” anarchici non sono autorizzati dall’autorità pubblica.

    • Quindi quando pubblica a i pistolotti di indelicato era fascista quando pubblica le gesta del vicesceriffo di Ceriano è una leghista
      .. non fa una piega

    • E lei che ne sa di chi è amica la direttice?

      In ogni caso, qualcuno servirebbe anche a lei: aiutano a ridurre le frustrazioni.

    • Il banco di prova è la gestione del Covid, semmai.

      Le occupazioni interessano solo a pochi urlatori capaci di lamentarsi solo sul web ma mai una volta che vadano a cantargliele, a quelli del Telos.

  5. Se la reazione che vi aspettate è la stessa reazione che avrebbe avuto Fagioli, allora siete proprio di Saronno e non sarà di certo un nuovo sindaco a cambiare le cose.

  6. Era un po’ l’attesa di tutti quella di vedere cosa sarebbe successo ai Telos con questa nuova amministrazione. La vecchia non ha certo brillato – è riuscita a farseli nemici ma non a contenuti più di tanto – questa ugualmente non brillerà riuscendo invece a farseli “amici”? Il tempismo certamente un po’ stupisce. Ieri passando in via San Francesco ho visto che la birra certamente abbondava ma il distanziamento neanche sapevano cosa fosse. Ah, io poi continuo a firmare i miei rari commenti in questo mare di anonimato, ma a quanto pare è proprio un vizio solo mio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.