SARONNO – Un caso di positività al Covid tra i dipendenti del palazzo comunale di piazza Repubblica. L’Amministrazione si è subito attivata con tutte le precazioni del caso come spiega il sindaco Augusto Airoldi: “Appena avuta la notizia della positività di un dipendente comunale al Covid ci siamo subito attivati. In attesa delle direttive dell’Ats, in concerto con il medico di riferimento, abbiamo chiesto precauzionalmente ai colleghi che sono entrati in contatto con il dipendente positivo di restare a casa e abbiamo organizzato una sanitificazione che partirà già questo weekend”.

Ma come è arrivata la notizia? “E’ in corso una campagna, su base volontaria, tra i dipendenti con test sierologici e tamponi. Ieri abbiamo saputo della positività di un dipendente e ci siamo subito attivati. Ovviamente è rimasto a casa avvisando il medico di famiglia per far partire tutte le procedure del caso. In attesa delle direttive di Ats sul fronte dei isolamento e quarantena per i dipendenti che condividono gli spazi o che hanno incontrato il positivo in qualche riunione abbiamo chiesto loro di restare a casa in via precauzionale”.

Non solo. Nel weekend sarà completamente sanificato il primo piano del palazzo comunale e lunedì pomeriggio sarà la volta del piano terra seguito poi all’impianto dell’aria condizionata.

Due casi di coronavirus si erano registrati nel palazzo comunale nel mese di marzo.

(foto archivio)

16102020

17 Commenti

  1. Sindaco ma ci dia i dati. Quanti sono i positivi a Saronno? In che quartieri abitano? Cosa sta succedendo? Parli, non si può avere questo silenzio!!

  2. Buongiorno sig. Sindaco,
    Vorrei sapere se essendo stata in comune la scorsa settimana a svolgere delle pratiche devo andare a fare il tampone. Dovrebbe per favore precisare se la dipendente è stata a contatto con il pubblico o se la stessa ha avuto contatti con altri dipendenti front line di quali uffici.
    In questa situazione sig. Sindaco dovrebbe essere, senza provocare allarmismi, più chiaro e trasparente nella comunicazione aggiornando quotidianamente i cittadini sull’evolversi della situazione.
    La ringrazio per la risposta
    Marinella D.

    • Se è passata una settimana e non ha sintomi, non ci sono problemi, lo dicono e scrivono tutti da una vita. Il sindaco non è un medico e, come ha precisato, attende le direttive di Ats.
      Mi preme ricordarle che a marzo alcuni dipendenti comunali dell’ufficio tecnico si sono ammalati di ,Covid e due sono stati in terapia intensiva.. l’allora sindaco non ha informato i cittadini forse ha fatto sanificare gli ambienti dopo 5 giorni
      Mi sembra che oggi la questione sia stata presa piu seriamente..

  3. Se è passata una settimana e non ha sintomi, non ci sono problemi, lo dicono e scrivono tutti da una vita. Il sindaco non è un medico e, come ha precisato, attende le direttive di Ats.
    Mi preme ricordarle che a marzo alcuni dipendenti comunali dell’ufficio tecnico si sono ammalati di ,Covid e due sono stati in terapia intensiva.. l’allora sindaco non ha informato i cittadini forse ha fatto sanificare gli ambienti dopo 5 giorni
    Mi sembra che oggi la questione sia stata presa piu seriamente..

  4. Siamo al ridicolo, sono passati solo 10 giorni, e già leggo lamentele contro Airoldi, capisco che chi ha perso brucia un bel po’,, ma fino ad ieri erono loro al comando, ma cosa fecero x il covid???

  5. Uno dei punti principali della campagna elettorale di Airoldi è stata dichiarata più volte di voler comunicare costantemente ai cittadini le situazioni sanitarie e dell’ospedale , ma fino sd oggi io ho sentito solo una comunicazione del nuovo sindaco da quando ha vinto il ballottaggio , ovvero in 11 giorni , sinceramente non mi pare una grande comunicazione….tante parole in campagna elettorale , incontri con tutti i quartieri … ed ora 1 sola comunicazione in 11 giorni !!!!

    • forse leggi altra stampa, magari un giornale locale di Legnano?
      In una settimana 3 articoli sul saronno in cui spiega la situazione di Saronno.
      Al posto di ROSICARE LEGGETE

  6. La vera informazione sarebbe dirvi che i tracciamenti ormai sono saltati, perché ats ha solo 4 dipendenti di numero che li seguono per tutta la provincia sud di Varese.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.