Traffico di armi, uomo di Uboldo aveva in garage 15 candelotti esplosivi

841
2

UBOLDO – Quattro arresti, di cui uno a Uboldo, per traffico internazionale d’armi: l’operazione è stata eseguita dalla Digos di Varese, ed oggi alla questura sono stati rivelati i dettagli dell’inchiesta.

Secondo i poliziotti il gruppo smerciava all’estero armi come mitragliatori Uzi e Kalashnikov, pistole e fucili destinati a Paesi come Afghanistan, Iraq e Georgia. Il prologo nella notte fra l’11 e 12 ottobre quando gli agenti, con la Guardia di finanza, avevano bloccato un 60enne di Gallarate al confine mentre rientrava dalla Svizzera con l’anziana madre, nella cui borsetta era stata trovata una pistola. A seguire le perquisizioni in casa di suoi conoscenti, che hanno portato dunque al fermo di un 76enne originario di Palermo ma abitante a Uboldo, che in garage aveva 15 candelotti di esplosivo, un 58enne di Torre Annunziata ma abitante a Somma Lombardo, e un 50enne di Novara.

Il gallaratese era stato arrestato già nel luglio 2019 perchè trovato con un missile aria-aria.

17102020

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.