SARONNO – Non si può certo dire che i saronnesi non abbiano rispettato alla lettera il coprifuoco anti-covid, questa notte: alle 23 è entrato in vigore il divieto ad uscire di casa, sino alle 5 del mattino. Obiettivo di Regione Lombardia e Governo, evitare la movida e dunque l’ampliarsi dei contagi.

Serata e poi nottata fredda ed uggiosa a Saronno, in verità il centro storico si è svuotato molto prima delle 23, con la maggior parte delle attività come bar e ristoranti a chiudere in ampio anticipo, e pochissima gente in giro anche nel corso della serata. Insomma, per ora tutti rispettosi della nuova disposizione a fronte dell’impennate dei contagi, che si sta registrando anche a Saronno dove proprio oggi si è toccato il maggiore incremento quotidiano dall’inizio della pandemia, +29 casi in sole ventiquattro ore. Più di un campanello di allarme per tutti i cittadini.

(foto: due immagini del centro cittadino allo scattare delle 23)

22102020

3 Commenti

  1. A Saronno c’è sempre il coprifuoco naturale.
    Ma già dalle 20…

    Ad esclusione del periodo estivo la vita serale non è mai decollata, purtroppo, nonostante idee e sforzi.

  2. Direi che Saronno è sempre stata così, il coprifuoco a Saronno è sempre esistito.
    Qualcuno si ricorda o immagina una Saronno diversa?

  3. Saronno, pandemia o non pandemia, da decenni è normalmente semi deserta a sera…Ci siamo abituati.Difficile trovare differenza….Così è se vi pare , Covid o non Covid, Destra o Sinistra a condurla.Non noteremo differenza…………….

Comments are closed.