Home Politica Primo consiglio comunale, dalla stoccata alla passata amministrazione alla forza sincera di...

Primo consiglio comunale, dalla stoccata alla passata amministrazione alla forza sincera di Ob Sar: il discorso di Amadio

591
4

SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo integralmente il discorso di Luca Amadio, capogruppo di Obiettivo Saronno durante la prima seduta del consiglio comunale

Grazie Presidente.
Luca Amadio per Obiettivo Saronno.
Permettetemi di iniziare questo intervento con un caloroso “GRAZIE”, grazie a tutti coloro che hanno condiviso assieme a noi due anni intensi ed emozionanti, grazie a tutti coloro che hanno riposto fiducia in noi permettendoci di essere qui questa sera, e grazie a tutti i cittadini saronnesi che rappresenteremo senza distinzione, rendendoli Protagonisti della e nella vita sociale cittadina.
Obiettivo Saronno arriva a questo appuntamento con 4 Consiglieri di maggioranza e la rappresentanza in Giunta dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Decoro Urbano e Innovazione, risultato di un lavoro svolto per due anni con passione e determinazione fra la gente e con la gente.
Crediamo fermamente che la politica cittadina sia a tutti gli effetti un servizio sociale, dominato dai principi di trasparenza e condivisione, in cui anche la parola del singolo cittadino debba avere una valenza unica e imprescindibile.
Crediamo fermamente nel lavoro, nello studio, nell’impegno, nel tirarsi su le maniche e darsi degli Obiettivi. Solo così si potranno definire dei risultati concreti a beneficio di tutta la cittadinanza. Nella vita contano i fatti ed è quello che desideriamo perseguire con concretezza.
Crediamo fermamente nel lavoro di squadra, soprattutto oggi in cui la maggioranza della maggioranza, scusate la ripetizione voluta, è formata da forze civiche, da senso civico, indispensabile per raggiungere gli obiettivi prefissati. Lavoro di squadra, mantenendo però la nostra identità, un’identità che i cittadini saronnesi hanno desiderato che fosse rappresentata in Consiglio Comunale, un’identità che ha permesso di “stravolgere”, se mi permettete, una politica saronnese ancorata ai partiti tradizionali e che si è riscoperta più attenta alle esigenze del vicino di casa, dei pendolari, delle persone anziane, delle mamme, dei giovani, di coloro che sono meno fortunati di noi, un’identità che sarà prerogativa per sviluppare tutti assieme l’importante lavoro che ci aspetta.
Crediamo fermamente, infine, nelle capacità a nella preparazione personale, poiché in qualsiasi esperienza queste caratteristiche portano sempre a risultati positivi. Proprio per questo, consapevoli del valore umano e delle qualità che la figura del Primo Cittadino, soprattutto in un periodo non facile come questo, deve avere, abbiamo condiviso durante il nostro percorso la scelta di sostenere una figura che avesse competenza, esperienza, sensibilità, autorevolezza, prontezza e volontà di ricoprire tale carica.
Riconosciamo nel Sindaco Augusto Airoldi tutte queste qualità, e siamo certi che sarà il Sindaco di tutti, come siamo certi che la sua “Governance Amministrativa” sarà all’insegna della trasparenza, della condivisione e dell’efficienza.
Saronno ha bisogno, dopo un periodo purtroppo infelice per questi aspetti, di un’apertura alla cittadinanza, dove amministrare significa essere al servizio dei cittadini, significa ascoltare le richieste e le esigenze della gente, significa rispondere con soluzioni tangibili.
Il tempo della chiusura e della lontananza dalla realtà si è fortunatamente concluso e con esso la stravagante abitudine di arrogarsi il diritto di prendere decisioni senza un minimo di confronto costruttivo e di dovute motivazioni.
Obiettivo Saronno si sente parte integrante e attiva di questo cambiamento e opererà con determinazione e professionalità, in modo da continuare questo percorso, onorando il desiderio e la voce dei nostri concittadini.
Se così ci sarà permesso, e non abbiamo motivi per dubitarlo, il Sindaco Augusto Airoldi troverà in Obiettivo Saronno una realtà leale e volenterosa, fatta di poche chiacchiere a tanto impegno, una forza sincera che si adopererà per permettere al Sindaco, alla Giunta e a tutto il Consiglio Comunale di lavorare con serenità ed equilibrio, dando ai cittadini quella fiducia, quella sicurezza e quell’orgoglio venuti meno nel precedente quinquennio.
In bocca al lupo Sindaco e Grazie Presidente.

4 Commenti

  1. Grazie a te si avere preso in giro i saronnesi e chi ti ha votato. Non fare autocritica è sinonimo in questo caso di megalomania. Io rispetto chi mantiene le parole sempre, non chi le modifica solo per circostanza è per avere ruoli e poltrone. Siete stati votati in altre vesti questa è la verità… non essere uomini e diventare maionette o pupazzi è il risultato, mi spiace ma mi vergognerei davanti a chi ha creduto.

  2. Discorso scritto dal consulente esterno…i Saronnesi ricordano con molto dispiacere il suo periodo a capo del Duc.. solo paesanate.

Comments are closed.