SARONNO “Oggi 25 ottobre 2020, il presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte ha firmato il nuovo DPCM. Si informano gli utenti, con estrema tristezza e disappunto, che sono sospese tutte le attività di piscine e palestre fino al 24 Novembre 2020”.

E’ la comunicazione fatta ieri pomeriggio dalla Saronno Servizi che ha provocato grande amarezza da parte degli utenti dell’impianto di via Miola. Fin dalla riapertura dopo il lockdown direzione e personale si sono spesi per garantire non solo il rispetto delle norme ma anche la massima sicurezza.

Non a caso i commenti degli utenti raccontano di un grande rammarico. Basti citare “mi spiace per i bambini, che si impegnano nel rispetto delle regole, e ci rimettono sempre loro” oppure “Mi dispiace tantissimo! Volevo farvi i complimenti per l’attenzione,la pulizia, il distanziamento e l’amore che mettete in tutto ciò che fate”. E ancora: “Mi mancherà la mia piscina! Sono molto dispiaciuta e spero di ritornare presto a nuotare. Grazie per il vostro impegno”.

Giovedì l’impianto era stato sottoposto ad un controllo dai Nas che aveva confermato il rispetto di tutte le normative

3 Commenti

  1. e basta tutti capaci solo di brontolare per un piccolo orticello personale toccato, abbiamo passato un settembre un po’ troppo a fregarcene ( a Saronno parecchia gente senza mascherina o con il naso di fuori, piazza tavolini con un sacco di gente ecc. ). Grazie a Dio che prima Fontana poi il governo hanno reintrodotto misure di distanziamento forzato! Forse ci evitiamo l’incasinamento del sistema sanitario…. E da noi va ancora abbastanza bene ( vedi svizzera, Inghilterra ecc. )

    • tanti sono i piccoli orticelli toccati dai divieti imposti a casaccio.
      e tanti piccoli orticelli chiusi porteranno un effetto domino devastante per tutti, anche per chi vive in un orticello privilegiato.

Comments are closed.