SOLARO – Il Comune di Solaro avvia un nuovo sistema di comunicazione istituzionale istantanea rivolto ai cittadini denominato “[email protected] Comunica”.
Il servizio è semplicissimo e si avvale del sistema di messaggistica Whatsapp.
Sarà sufficiente registrare il numero di cellulare del Comune sulla rubrica del proprio dispositivo, inviare un messaggio con nome, cognome, indirizzo o zona o contrada di residenza e l’iscrizione sarà completata. Il servizio è gratuito per gli utenti e la trattazione dei dati osserva le leggi sul rispetto della privacy.
Il regolamento con ulteriori dettagli, fra cui le modalità di cancellazione del servizio, è pubblicato sul sito del Comune di Solaro al link: http://www.comune.solaro.mi.it/c015213/images/Regolamenti/Regolamento%20Solaro%20Comunica.pdf

I messaggi saranno inviati in forma unidirezionale attraverso liste broadcast salvaguardando il completo anonimato dei cittadini e conterranno informazioni utili, avvisi, notizie istituzionali, promozione eventi e segnalazioni localizzate.

Il numero di cellulare del servizio “[email protected] Comunica” è 348 30 77 735. Il servizio sarà attivo da domenica 1 novembre, ma è possibile iscriversi già da oggi.

“Si tratta – spiega Christian Caronno, assessore alla Comunicazione – uno dei progetti a cui abbiamo pensato per raggiungere più velocemente i cittadini con informazioni utili e notizie istituzionali.

In questo periodo difficile, in cui comunicare tempestivamente con la cittadinanza è oltremodo importante, a maggior ragione si rivelerà una risorsa fondamentale per i cittadini, oltre che per l’Amministrazione Comunale.

In fase di iscrizione si richiede anche la zona di residenza per poter essere il più specifici possibile nelle comunicazioni localizzate quando necessarie. Vogliamo una cittadinanza sempre più informata e partecipe. L’obiettivo è raggiungere più solaresi possibile e fornire quante più informazioni utili che il Comune può dare”

19 Commenti

  1. triste vita quella di chi passa il tempo criticando a prescindere, immagino la solitudine … e non potrebbe essere differente

  2. Finalmente così potremo mandare le foto dei lampioni spenti, del cimitero mal gestito, delle buche in strada, del verde pubblico trascurato, dei tossici in giro a zonzo per Solaro, delle persone che non raccolgono gli.escrementi, di chi non indossa la mascherina, era ora un filo diretto con il comune

Comments are closed.