SARONNO / VARESE / BUSTO ARSIZIO / LIMBIATE / GALLARATE – Ieri, ultimi dati disponibili quelli del pomeriggio, è stata Saronno a guidare – in termini numerici – la crescita dei casi covid nel Varesotto. In aumento consistente anche le vicine Groane, ad iniziare da Limbiate.

Ecco il quadro della situazione, tra parentesi il dato del giorno prima se è cambiato:

Saronno: 543 (528)

Caronno Pertusella: 260 (251)

Gerenzano: 110

Cislago: 61

Origgio: 62 (45)

Tradate: 245 (243)

Varese: 802 (799)

Busto Arsizio 902 (888)

Gallarate 581 (576)

Laveno Mombello 235 (233)

Malnate 248

Coquio Trevisago 151

Somma Lombardo 239

In Brianza:

Limbiate 579 (558) 21

Cesano Maderno 561 (543) 18

Monza 2.103 (2.067)

Desio 673 (658)

Seregno 646 (609)

Lissone 657 (624)

Brugherio 582 (572)

Vimercate 394 (379)

Giussano 414 (396)

Carate Brianza 301 (297)

Sono stati ieri 3.570 i nuovi positivi con 21.324 tamponi effettuati, per una percentuale pari al 16,7 per cento (la più alta sinora in Lombardia); significativo l’incremento delle persone guarite e dimesse che, rispetto all’altro ieri, sono 1.211 in più.

In calo il numero di tamponi effettuati nel weekend rispetto ai giorni precedenti, che si riflette anche con un numero minore di casi “scoperti”. Ma Milano rimane molto alta, in provincia +2.023 casi in un solo giorno; scendono drasticamente Varesotto (“solo” +105), Comasco (+141) mentre in Brianza si superano comunque i quattrocento in un giorno (+439).


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

(foto archivio: una immagine di Saronno deserta ieri sera)

26102020

2 Commenti

  1. Ieri sera a Report hanno fatto vedere chi decide per la sanità in provincia di Varese, sono le persone che stanno smantellando l’ospedale di Saronno a favore di altri ospedali più “amici”.

  2. Perché non si attiva anche a Saronno un car drive per fare i tamponi in collaborazione con la croce rossa e ats come hanno fatto a Rovellasca??

Comments are closed.