COGLIATE – Riceviamo e pubblichiamo la nota della lista civica Uniti per Cogliate, riguardo alla palestra.

Vi ricorderete l’inizio della vicenda: estate 2018, con una progettazione della palestra carente, approssimata, piena di errori (i famosi copia-incolla da progetti di altri Comuni).

Avevamo proposto da subito un tavolo tecnico-politico in cui poter collaborare: la palestra è un obiettivo trasversale, riconosciuto prioritario da tutti. Uno di quei temi su cui si poteva lavorare insieme.

Avevamo suggerito di percorre la strada di una progettazione integrata per avere più coordinamento, maggiore qualità e migliori economie di scala, puntando su una gara secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Siamo stati inascoltati, e si è scelto di seguire il criterio di una gara al massimo ribasso.

Dopo pochi mesi dall’inizio dei lavori, la ditta vincitrice ha chiesto la rescissione del contratto, che l’Amministrazione ha subito concesso. È stata quindi indetta una seconda gara, questa volta con la tipologia dell’offerta economicamente più vantaggiosa, la strada che noi suggerivamo già mesi fa.

Si è purtroppo accumulato un consistente ritardo rispetto alla pianificazione originaria.

La nuova consegna è prevista per novembre 2021: speriamo non venga confusa la rapidità con la fretta, il tutto a discapito della qualità del lavoro.

Da parte nostra, continueremo a vigilare sulla realizzazione dell’opera, nell’interesse generale della comunità.

(foto d’archivio)

 

27102020

 

 

2 Commenti

  1. Siete mitici!
    Grazie ad UPC per la nuova palestra!!!! Quasi quasi riuscite a dire che i cittadini devono ringraziare voi, anche se non si capisce per cosa, quindi grazie!

  2. poi ci spiegheranno la differenza tra una gara economicamente più vantaggiosa e una gara al massimo ribasso… a casa mia coincidono però loro sicuramente si inventeranno qualcosa

Comments are closed.