MILANO – “Sono assolutamente favorevole alla didattica in presenza a scuola e per la formativa socializzazione dei nostri ragazzi. Il ritorno alla normalità scolastica è una delle mie più grandi priorità ma, oggi, l’analisi della diffusione epidemiologica ci impone regole stringenti. Il Dpcm ha già portato la “Dad” delle scuole superiori al 75 per cento ma, per la Lombardia, siamo costretti ad adottare una linea che preveda la didattica da casa al 100 per cento”. Lo dice il governatore della Lombardia, Attilio Fontana.

E’ una misura necessaria, inevitabile per ridurre gli assembramenti sui mezzi pubblici e limitare ulteriori contagi sia a scuola che fuori di essa. Dobbiamo assolutamente piegare la curva epidemiologica nei prossimi giorni. Ringrazio i dirigenti scolastici, tutti gli insegnanti, i genitori, gli studenti della Lombardia per la grande collaborazione e per l’impegno dimostrato fin dall’inizio della pandemia, le energie profuse, i sacrifici fatti, vi sono grato.

(foto: il governatore della Lombardia, Attilio Fontana)

29102020

2 Commenti

  1. “il virus è clinicamente morto”
    “la mia discoteca la tengo aperta”
    “dittatura sanitaria”
    “le misure introdotte da Fontana sono una caga** pazzesca”
    “io la mascherina non la metto”
    “non scaricate immuni”
    Caro Presidente tutti, ma dico tutti amici suoi!

Comments are closed.