SARONNO / TRADATE / VENEGONO SUPERIORE – Ci sono anche Fbc Saronno, Asd Varesina di Venegono Superiore, Tradate calcio e Nuova Abbiate fra le 43 società della zona che nelle scorse ore hanno firmato una lettera-appello rivolta al comitato calcistico regionale della Lombardia, per chiedere chiarimenti in questo momento così difficile a causa dell’emergenza coronavirus che ha costretto a bloccare i campionati.

Iniziando dalla confusione sulle regole, “da settimane siamo ostaggio di norme, decreti, interpretazioni e comunicazione schizofreniche e contraddittorie. E abbiamo un Dpcm che nemmeno il più fine dei giuristi è stato in grado di interpretare con certezza; poi ls Figc ed il Ministero dello sport chiariscono che gli allenamenti sono sempre consentiti in forma individuale. Le società quindi si riorganizzano in questo senso; ma nella serata del 27 ottobre il Ministero degli Interni decreta la fine di qualunque attività nello sport dilettantistico di squadra.

Le società si riservano qualsiasi decisione riguardo al pagamento del saldo delle spese di iscrizione ai campionati, “almeno sino a quando non sarete in grado di garantire la stagione stessa di cui chiedete il pagamento”. Perchè ora sarebbe il “saldo di una stagione fantasma”.

30102020