SOLARO – “Per una Solaro più pulita per tutti, non farmi fare brutta figura… Porta il sacchetto!”.
Il motto della campagna di sensibilizzazione del Comune di Solaro sulla raccolta delle deiezioni canine passa per un simbolico appello rivolto dagli stessi amici a quattro zampe ai loro proprietari. Proseguono così le iniziative dell’amministrazione avviate nel mese di settembre con le inaugurazioni delle aree cani presenti sul territorio.
L’invito è quello di prendere visione del “Regolamento comunale per il benessere degli animali e per una migliore convivenza con la collettività umana” consultabile sul sito internet del Comune di Solaro alla sezione Ambiente “Solaro a 4 zampe”.
L’articolo 26 prevede l’obbligo di raccolta delle deiezioni tramite apposita paletta, sacchetto o altro idoneo strumento per una igienica raccolta e rimozione delle deiezioni da introdurre in involucri o sacchetti chiusi nei cestini portarifiuti.
A tal proposito, è stato creata una campagna attraverso una serie di volantini che saranno affissi e distribuiti sul territorio comunale. È prevista anche una comunicazione diretta ai proprietari iscritti all’anagrafe canina.

“Avere un animale non è solo gioco o passatempo, ma è anche prendersi cura con serietà di un essere vivente che chiede le sue attenzioni – spiega Greta Volpi, consigliera comunale delegata all’Ecologica – La passeggiata con il nostro amico a quattro zampe non è soltanto un semplice giro del vicinato, ma è soprattutto un importante momento di relazione uomo-cane, e per l’animale deve essere un momento di relax e benessere. È di estrema importanza il rispetto per chi si incontra per strada: il guinzaglio deve essere non superiore a 1,5 metri e la museruola, rigida o morbida, deve essere sempre portata con sé. Importantissimo poi contribuire alla pulizia ed alla cura per il nostro territorio, raccogliendo sempre le deiezioni dei nostri animali domestici. Amore, rispetto e cura. L’appello è di perseguire queste tre parole nelle nostre passeggiate non a quattro, ma a sei zampe”

“Riceviamo ogni giorno diverse segnalazioni per questa problematica – rimarca il sindaco Nilde Moretti – come Comune ci siamo impegnati in una migliore opera di pulizia anche in collaborazione con la Cooperativa Il Loto, che gestisce i servizi a Solaro, ma abbiamo pensato ad una campagna di sensibilizzazione per raggiungere anche coloro i quali ancora non hanno recepito al meglio le indicazioni. Sappiamo che ci sono molto solaresi amanti dei cani che rispettano le norme alla lettera, ma ci rivolgiamo a tutti gli altri ricordando loro che non solo si tratta di un dovere verso gli altri cittadini ma anche del rispetto di regolamenti per i quali sono previste delle sanzioni”.

7 Commenti

  1. Invece di multare le persone che vanno a fare la spesa usiamo i vigili per multare chi non raccogli gli escrementi del proprio cane!

  2. Io sarei mooolto più drastico. Vieterei gli animali tipo cani e gatti negli appartamenti.

  3. Visto il comportamento dei possessori di cani , un tassa annua per poi utilizzarla per pulire , visto che sono anni che c’è questo problema, trattano i cani come i loro “bambini” perchè non li portano a “ca..re” nel loro bagno, scusate il francesismo , chi non paga non tiene il cane , dobbiamo sempre far prevalere l’incivilta e l’ignoranza ?

Comments are closed.