TRADATE – Non voleva indossare la mascherina, gli agenti della polizia locale l’hanno infine multata: ora deve pagare 280 euro. La protagonista di questo fatto, una mamma di Tradate: già nei giorni scorsi gli agenti della vigilanza urbana l’avevano notata fuori dalla scuola, alle Ceppine, senza mascherina, invitandola ad indossarla. Nel fine settimana a fronte dell’ennesima “infrazione” alle norme anti-covid delle autorità sanitarie è scattata la sanzione; come previsto si è trattato di una multa molto salata.

A quanto pare la tradatese avrebbe contestato la normativa che prevede di indossare la mascherina, ritenendola non in linea con il “diritto”: la sua dunque non è stata una dimenticanza ma una scelta ben precisa.


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

(foto d’archivio)

01112020

4 Commenti

  1. Peccato che il diritto, quello vero, la tutela altrimenti questa signora andrebbe mandata a guidare una autoambulanza per una settimana e forse capirebbe che la mascherina è fatta indossare per il suo bene.

  2. Ieri, 31 ottobre all’esselunga di vengono inferiore scena simile, con un signore sulla sessantina che si rifiutava di mettere la mascherina.
    Peccato che il personale, nonostante le richieste degli altri presenti, oltre a dirgli di metterla, non ha fatto altro e il signor di è fatto la spesa tranquillamente senza.

  3. se era distante da altre persone aveva tutto il diritto di non indossarla. Poi se proprio vogliamo dirla tutta questi decreti non sono molto legali anzi, e’ il parlamento soltanto che può emanare un decreto non un singolo partito nè tantomeno una persona singola, tutto ciò è anticostituzionale, come sta succedendo ora

    • ma chi se ne fotte dei decreti e della costituzione … lo si fa per rispetto degli altri e per tentare di arginare un problema che ci sta investendo (prov. di Varese) peggio degli altri.
      Non vi ha insegnato nessuno che oltre ai diritti esistono i doveri e il buon senso.
      E quando ti trovi in un supermercato ad essere l’unico senza mascherina come ti devi sentire?
      un paladino della libertà o l’unico pirla?

Comments are closed.