SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota della Lega di Saronno firmata da Riccardo Guzzetti, consigliere comunale e coordinatore provinciale della compagine giovanile leghista, che ha commentato l’attentato terroristico di matrice islamica consumatosi lunedì sera a Vienna.

“Oggi esprimiamo la nostra più profonda e sincera solidarietà ai famigliari delle vittime, alla città di Vienna ed all’intero popolo austriaco per gli accadimenti di lunedì. Rimaniamo ancora una volta sgomenti di fronte all’ennesima nuova ondata di sangue e di violenza nelle nostre città».

Parole di cordoglio e di sconforto. Così Riccardo Guzzetti, coordinatore provinciale della compagine giovanile leghista, ha commentato l’attentato terroristico di matrice islamica consumatosi lunedì sera a Vienna.

«L’Europa piange ancora una volta degli innocenti. Decapitazioni nelle strade, esecuzioni sommarie dei passanti, uccisioni dei fedeli nei loro luoghi di culto: questa non è la nostra Europa e abbiamo il dovere morale di combattere perché attentati terroristici non trovino più spazio. Ci uniamo alle vittime nel loro grande dolore. Tutto questo deve finire».

11 Commenti

  1. Serve risposta inflessibile a chi governa la Lombardia che non sta facendo niente per il Coronavirus, si sanno solo lamentare.

  2. Serve intervenire presso la sanità lombarda gestita dalla lega per rigenerare l’ospedale cittadino che copre un territorio importante di 185.000 cittadini che pagano le tasse.

  3. Come la mettiamo con il Monte bianco che i francesi ci stanno rubando.
    Siamo in emergenza COVID se non ti sei accorto.
    Pensa a mr. fontanella.

  4. Io mi concentrerei sugli scempi perpetrati dal suo partito alla sanità Lombarda, mi sembra un problema molto più pressante, non crede?

    • vecchia tattica, cercare di far parlare d’altro … il problema è che trovano chi se le beve

  5. Confrontiamo in Lombardia i morti di terrorismo con quelli di Covid, questi ultimi sono forse 2 0 3 in più dei primi.

  6. Rendere pubbliche le considerazioni leghiste su argomenti di interesse Nazionale per la visibilità della propria esistenza, confonde tutti gli elettori leghisti, le cui aspettative sono un cambiamento radicale all’interno del partito, dopo i risultati negativi ottenuti in Lombardia in questa ultima tornata elettorale che ha visto il defenestramento leghista in diversi capisaldi del Carroccio. Perché non pubblicate l’autocritica fatta?

Comments are closed.