ALLESTIMENTO
La palestra è stata allestita in modo che i pazienti entrino da un accesso ed escano dalla parte opposta evitando così al minimo il rischio di assembramenti. Le persone in attesa del vaccino arrivano, tutte con l’appuntamento preso dal proprio medico, ed una per volta vengono fatte accompare dal personale della Croce Rossa. Prima c’è la sanificazione delle mani poi la misurazione della febbre e l’infine l’accesso alla palestra dove sono stati allestiti 6 spazi per le vaccinazioni ed un ambulatorio.
Questi i medici che hanno aderito a questa iniziativa e che somministreranno il vaccino alla scuola Pizzigoni:
– dott.sa Fabiola Barosso
– dott. Antonio Caviglia
– dott. Natale De Micheli
– dott.sa Giulia Idra
– dott.sa Marina Landoni
– dott.sa Chiara Mariani
– dott. Maurizio Rezzonico
– dott. Filippo Saponara
Per potersi vaccinare, occorrerà prenotarsi dal proprio medico di famiglia (se aderente), che fisserà un appuntamento in base alla disponibilità delle dosi e agli slot liberi. Dopo gli appuntamenti di oggi, quanto tutto si è svolto nel migliore dei modi senza assembramenti e senza attese, il servizio riprenderà, anche per la necessità di attendere la consegna dei vaccini lunedì mattina.

IL COMMENTO DEL SINDACO
“Vaccinarsi conto l’influenza stagionale è molto importante”, spiega il sindaco di Saronno Augusto Airoldi, “perché permette soprattutto ai soggetti più deboli di proteggersi da questo tipo di patologia e di evitare di sovraccaricare ulteriormente il sistema sanitario. Si tratta quindi di un gesto che in questo momento assume anche un valore di contributo alla lotta al Covid-19, dato che con la più larga parte della popolazione vaccinata contro l’influenza le strutture sanitarie si ritroveranno a dover gestire i soli casi gravi di coronavirus, che purtroppo sono in aumento anche nella nostra città. Invito tutti coloro che possono subire conseguenze gravi anche da una normale influenza, come gli Over 65, a farlo”.