Home Covid “Covid blocca ospedali”, esplode sui social la denuncia di Martina Luoni da...

“Covid blocca ospedali”, esplode sui social la denuncia di Martina Luoni da Solaro

1565
5

SOLARO – E‘ diventato virale il video di Martina Luoni, la ventiseienne solarese a cui è stato diagnosticato una forma di cancro al colon. Il suo racconto inizia con una dichiarazione molto chiara: “Oggi sono qui per denunciare la situazione degli ospedali lombardi, cioè zona rossa.”

Martina è giovane, la sua storia già colma di ostacoli che ha coraggiosamente travalicato: a 23 anni la prima diagnosi di un cancro al colon metastatico. Un male che sembrava averle dato pace, ma che lo scorso dicembre è stata nuovamente riconosciuto come operante. “Al che, parte un calvario – prosegue Martina – la macchina si rimette in moto nel marzo del 2020, quando il Covid è esploso e il sistema sanitario ha iniziato a soffrirne e risentirne.”
Martina parla di isolamento dei malati, del dover affrontare le visite specialistiche da sola, senza il supporto dei suoi genitori; racconta di come il suo caso sia stato rifiutato da alcune strutture ospedaliere, “non so – chiarisce – se per la malattia, o se per il sovraccarico degli ospedali”.

“Ho iniziato a fare i cicli di radioterapia e chemioterapia – prosegue. – Se prima ero stata dichiarata inoperabile, fatalità: ora si può operare. Ma l’attività chirurgica è sospesa”. “Io parlo per me, ma penso di dar voce a tante persone nella mia situazione: ci vengono tolte le visite, ci vengono annullati gli interventi, che nel mio caso potrebbe essere salvavita. Quando dite che si tratta solo di un’influenza, dovete pensare a vostra sorella, ai vostri genitori, ai vostri nonni. C’è tanto altro oltre al Covid, ma il sistema sanitario è già troppo in sofferenza. Mettete le mascherine, rispettate il distanziamento; la sanità non può spegnersi per il Covid”.

“Questa vuole essere una denuncia. Non so nemmeno io contro chi: contro il Governo? Contro Fontana? Non lo so. Mi rendo conto che stare ai piani alti a prendere decisioni non è facile. Ma annullare gli interventi salvavita non è l’opzione giusta”. Il video è stato condiviso anche da noti influencer come Chiara Ferragni e il rapper Fedez, e guardato più di 6 milioni di volte.

View this post on Instagram

Buona sera a tutti! Con questo video racconto per chi non mi conoscesse in breve la mia storia ma non solo… questo video è una DENUNCIA sulla situazione sanitaria in Lombardia. Io come tante altre persone malate oncologiche stiamo vivendo un periodo molto difficoltoso come se non bastasse la nostra patologia ora dobbiamo anche combattere contro una pandemia globale che fa CHIUDERE ambulatori e saltare visite. Ecco, con questo video vorrei riuscire a dare voce a chi come me si trova ogni giorno a combattere per la propria vita e non si può permettere di essere rimandato perchè il sistema sanitario è al collasso e le attività CHIRURGICHE NON possono essere sospese! Facciamo arrivare questo messaggio lontano grazie al potere della condivisione, aiutatemi a condividere il video e tagghiamo anche nei commenti chi potrebbe aiutarci a far arrivare questo grido lontano!

A post shared by Martina Luoni (@marty_luoni) on

(in foto: Martina Luoni nel suo video)

09112020

5 Commenti

  1. purtroppo le non è l’unica e questo non è la sola pecca del sistema sanitario lombardo

  2. immagino che questo sia dovuto al sovraccarico degli ospedali per il covid e suppongo. Se così purtroppo per questa situazione dobbiamo ringraziare anche negazionisti vari anche qualche leader politico. spero con il buon senso si possa trovare una rapida soluzione

Comments are closed.