SARONNO – E’ stata emessa ieri l’ordinanza con cui l’Amministrazione comunale regola lo sosta in città durante il lockdown. Le norme sono valide fino a venerdì 20 novembre. 

Un provedimento che era stato annunciato lo scorso fine settimana dal sindaco Augusto Airoldi tra quelli messi in atto dall’Amministrazione nell’ambito del lockdown in corso in città.

Ma cosa si prevede esattamente? Innanzitutto nessuna limitazione oraria nelle zone a disco orario.

Restano, invece,confermate, soste a pagamento, divieti nelle aree residenti, divieti nelle aree soggette a pulizia strade nei giorni ed orari previsti dalla segnaletica stradale ed in tutte le aree destinate a particolari veicoli ed utilizzatori (bus, invalidi, carico/scarico, taxi, mezzi di soccorso).

Il provvedimento era stato annunciato dal sindaco che aveva annunciato che sarebbe stato preso dopo un attenta valutazione sulla base delle rilevazioni effettuate dalla polizia locale. “Un intervento su misura per questa situazione di lockdown che per modalità è diversa da quella di marzo”.

11112020

 

10 Commenti

  1. Fagioli cosa stai facendo?
    Ah no, non c’è più lui…e ora a chi si da la colpa, al governo cu siamo noi, in comune ci siamo noi, le province non contano più nulla….bene c’è la regione!
    Fontana cosa stai facendo?
    Solite ipocrisie sinistre

  2. Ok. Però dovrebbe essere valido giustificativo per annullare la multa se il proprietario risultasse in isolamento o quarantena (anche solo in quanto contatto diretto) e quindi impossibilitato a uscire.

  3. Portroppo l’area residenti non è rispettata. Più volte segnalato il problema ai vigili. Zero risultati.

  4. Il Sindaco di Milano del PD ha escluso dal pagamento i parcheggi blu , ma il Sindaco di Saronno sempre del PD invece no

  5. Forse nessuno si ricorda che il fagioli aveva si incluso gli stalli blu però nn lo aveva comunicato con cartelli ai distributori e così aveva continuato ad incassare i soldi. Quindi a me pare più onesto airoldi

    • Bhe… c’è una bella differenza da non far pagare (la Saronno Servizi doveva spegnere i parchimetri e comunque i soldi incassati- estorti- erano pochi di chi non sapeva) e far pagare tutti sempre… Bisognerebbe chiedere quanto incassano al giorno e poi si capisce chi voleva bene a chi….

Comments are closed.