Home Groane Ceriano Laghetto Ceriano Laghetto, impresa incredibile: l’ironman Dario Picco non si ferma al lockdown

Ceriano Laghetto, impresa incredibile: l’ironman Dario Picco non si ferma al lockdown

905
1

CERIANO LAGHETTO – Dario Picco è uno sportivo 34enne cerianese, appassionato di triathlon e di imprese estreme come le sfide “Ironman”, quelle che prevedono di portare a termine in una sola giornata 3,8 chilometri di nuoto, 180 chilometri in bicicletta e 42 chilometri a piedi. Domenica, costretto, come tutti, a casa per il lockdown e impossibilitato, ormai da diverso tempo, a partecipare alle gare agonistiche, ha deciso di inventarsi una prova “da record” in proprio, pensando di pedalare restando dentro i confini di Ceriano Laghetto, fino al raggiungimento dei 200 chilometri di distanza complessiva.

“Per pura passione quest’anno mi sono dedicato maggiormente alle uscite in bici, uscite lunghe, a volte molte lunghe, anche di 12-14 ore – racconta Dario socio del Gap Saronno  – A seguito del nuovo Dpcm del 4 novembre 2020, purtroppo, anche sul lato sportivo, le regole sono molto restrittive: nonostante ci sia poca chiarezza nel Decreto, si invita, infatti, il cittadino a rimanere nel proprio Comune e nelle vicinanze di casa. Inutile piangersi addosso, non ci possiamo far nulla! In questo caso le lamentele non servono e, anzi, bisogna combattere assieme questo maledetto virus, rispettando le regole, per sé e per gli altri. Così mi è venuta l’idea di percorrere con la mia bicicletta tutte le vie di Ceriano Laghetto, frazioni comprese naturalmente. Tutte le strade, ma proprio tutte intendo, anche quelle chiuse senza uscita! Ma, la mia passione per l’endurance mi chiedeva di più: così ho deciso di fare più giri nel nostro Comune, fino a raggiungere i 200 chilometri”.

Ecco qui il racconto della sua ultima, incredibile, avventura: “Sono partito alle  7 circa del mattino, c’era un’alba splendida ed ho iniziato a fare le vie più residenziali, per poi percorrere più volte le arterie principali. Ammetto che al 150esimo chilometro ho avuto un attimo di crisi, ma una provvidenziale fontanella dell’acqua con panchina adiacente a Dal Pozzo mi hanno rigenerato. La giornata era super, direi quasi primaverile, e così in 6 ore e 28 minuti ho concluso questa personale “scommessa”. Per gli amanti dei numeri ho tenuto una media di 31 chilometri orari, che pedalando da soli non è poi così male!”

L’impresa di Dario ha ottenuto il plauso convinto anche del consigliere delegato allo Sport, Giuseppe Redaelli: “In questo periodo ci mancano molto le manifestazioni sportive, dove spesso le nostre squadre e i nostri atleti cerianesi raggiungono risultati molto prestigiosi. L’impresa di Dario merita certamente di essere valorizzata e apprezzata da tutti, perché è anche un bel segnale di speranza e di voglia di rinascita, anche attraverso lo sport. Mi complimento con Dario Picco e mi auguro che tutti gli sportivi cerianesi riescano in qualche modo a tenersi allenati, nel rispetto delle regole, in attesa di rivederci tutti, il più presto possibile, nelle palestre e sui campi di gara a tenere ancora alto il nome di Ceriano Laghetto”.

12112020

1 commento

Comments are closed.