Home Covid Covid riduce i posti: per una frattura ricoverato… a Sondrio

Covid riduce i posti: per una frattura ricoverato… a Sondrio

795
3

VARESE – Una frattura, di una certa complessità, tutti i pochi posti disponibili in provincia di Varese finiti per la riduzione dei reparti dovuti all’emergenza covid ed ecco che un varesotto è finito in ospedale addirittura a Sondrio. Un caso limite? Lo ha riferito oggi nella settimanale diretta Facebook il consigliere regionale del Pd, Samuele Astuti, membro della commissione regionale per la sanità.

“Ci sono delle oggettive difficoltà a erogare i servizi “normali” o comunque no di tipologia covid. L’altro giorno dalla provinca di Varese una persona è stata spostata in provincia di Sondrio, e questo evidentemente è un grosso problema”. Prosegue Astuti: “Abbiamo anche più bisogno di tamponi e di Usca, l’assistenza domiciliare per chi è positivo”. Vaccini anti-influenzali: “In questo momento ci vuole pazienza, i vaccini hanno accumulato ritardi, se vi sono difficoltà invito i cittadini a farmelo sapere”.


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

13112020

3 Commenti

    • In Lombardia c’è difficoltà, altrove no. Quindi si , è opportuno sapere come la regione ha fallito anche in questo in un anno in cui la vaccinazione sarebbe stata più necessaria e urgente ( oltre ad aver speso molto di più per ciascuna dose e anche per vaccini non validi)

Comments are closed.