SARONNO – “Le ultime disposizioni contenute nel Dpcm del 3 novembre, che classifica la Lombardia come zona rossa, ci impediscono di dare seguito alla ripresa delle nostre attività. Restiamo fiduciosi che il lavoro fatto fino a oggi torni utile non appena la morsa del contagio ci darà tregua permettendoci di tornare in campo. Cerchiamo di non drammatizzare la situazione con i nostri piccoli e di sostenerli in questo momento delicato. Forza e non perdiamoci d’animo, cerchiamo di mantenere un atteggiamento positivo con i nostri giovani atleti aspettando che si possa tornare a giocare!” Così, in una nota, i dirigenti del Rugby Saronno.


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

(foto: lo stadio “Colombo Gianetti” di via Biffi di Saronno “casa” anche del Rugby Saronno)

13112020