VARESE – “Vaccini, siamo alle solite. Le dosi consegnate ieri ai medici di base sono sprovviste di aghi e quindi, di fatto, difficilmente utilizzabili. E non finisce qui: i vaccini sono prodotto di una società che, ad oggi, non risulta compreso nell’elenco dei vaccini autorizzati dall’Agenzia italiana del farmaco”. Questa la denuncia del consigliere regionale Samuele Astuti del Pd, membro della commissione sanità regionale.

Prosegue Astuti: “Immagino che siamo già state integrate le autorizzazioni e che Regione Lombardia abbia avvisato i medici, altrimenti la situazione sarebbe grave. Come al solito, dobbiamo chiedere spiegazioni all’assessore al Welfare, Giulio Gallera”. Già in passato Astuti aveva interrogato i responsabili regionali riguardo alle modalità e tempestiche dell’avvio della campagna di vaccinazioni anti-influenzali, resa complicata in questo periodo in cui si sovrappone all’emergenza per il coronavirus.

(foto archivio: il consigliere regionale Samuele Astuti in una conferenza stampa pre-covid nella sede del Partito democratico a Saronno in via Garibaldi)

20112020

13 Commenti

  1. Beh dai andremo dal medico con la siringa portata da casa … la via lombarda alla sussidiarietà: il pubblico fa solo quello che non riesce a fare il privato … e chi non riesce a procurarsi un’ago ? E’ giusto così.

  2. Chissà se rientra in qualche norma di sicurezza della “regione” Lombardia.. gli aghi sono pericolosi
    o se invece gli aghi fanno parte di un secondo successivo acquisto

    #forseilsucessorediGalleracelospiegherà

  3. Fosse solo il problema del kit senza ago, alcuni sono senza omologazione dell’agenzia del farmaco, ritardi e carenze…
    Ats Milano ammette: “Dalla nostra filiera disponibilità ridottissime. E non si sa quando ci saranno rifornimenti”

  4. La denuncia del PD è un pò generica , perchè risulta che in diverse località della Lombardia le vaccinazioni siano in corso ; sarebbe più corretto dire quante sono i vaccini consegnati in totale e di questi quanti sono senza ago, altrimenenti pare solamente un speculazione solo politica

    • Co e Va in particolar modo carenza diffusa questi kit solo in frutto di acquisti molto tardivi e raffazzonati.
      Milano a detta della stessa ats con mail mandata ai medici.
      Ats Milano ammette: “Dalla nostra filiera disponibilità ridottissime. E non si sa quando ci saranno rifornimenti”

    • È solo politica, ma noi non dimentichiamo i due sindaci e il segretario di partito che gridavano Milano non si ferma.
      Appena ci farete votare vi estinguerete.

Comments are closed.