SARONNO – Il sindaco di Saronno, Augusto Airoldi, fa il punto della situazione dell’emergenza coronavirus a Saronno.

Attualmente positivi: 846 (874 sabato scorso)

– Guariti: 877 (537)

– Decessi: 84 (73)

A una settimana di distanza dall’ultimo aggiornamento Covid-19, cala il numero degli attualmente positivi e cresce notevolmente quello dei guariti. Un segnale che testimonia l’abbassarsi della curva del contagio e l’efficacia delle misure intraprese.

Nelle rsa, le residenze anziani, la situazione è questa:

– Focris: Covid-free.

– Sant’Agnese: 6 casi e nessun decesso.

– Casa Gianetti: 9 deceduti.

A tutti i familiari delle persone venute a mancare e ai loro cari va il cordoglio del Sindaco, dell’Amministrazione e di tutta la cittadinanza.

È stata prolungata fino al 3 dicembre l’ordinanza di chiusura di 6 parchi e giardini cittadini, mentre gli altri 38 sono rimasti regolarmente aperti. Un sacrificio importante ma che rientra nelle misure che stanno abbassando la curva del contagio, il cui merito va alla disponibilità dei saronnesi nel rispettarle. Ricordiamo che per gli spostamenti in città è sempre necessario avere con sé l’autocertificazione da mostrare alle forze di Polizia Locale in caso di controlli e invitiamo i cittadini a spostarsi solo in caso di effettiva necessità.

Un augurio di un buon fine settimana a tutta la cittadinanza.

Augusto Airoldi

Sindaco di Saronno

21112020

16 Commenti

  1. AIROLDI!!!!
    Ma ci spieghi cosa intende per “efficacia delle misure intraprese”?
    Se si riferisce alla sua moral suasion, beh! … visti i risultati hanno capito tutti che è stata un’idea fallimentare
    Se poi consideriamo anche ciò che accaduto questa mattina alla ex pizzigoni con le vaccinazioni anti influenzali per gli anziani, non c’è che da aspettarsi un rialzo della curva del contagio e forse non solo quella purtroppo.
    Su tutto il resto anche questa settimana non ha detto niente.
    Quindi vuol dire che un piano sanitario, sociale ed economico per Saronno ancora non c’è. Complimenti per le larghe vedute e per la tempestività con cui (forse!) lo farà.

    • Piano sanitario, sociale ed economico. Lo aspettiamo da Gallera e Fontana … ma ci accontentiamo anche solo dei vaccini antinfluenzali.

    • Due commenti generati dalla stessa mano. Privi di contenuti ma ampiamente ridicoli che trasudano velenose affermazioni.

    • SILENZIO E CORDOGLIO
      Silenzio e cordoglio nei confronti di undici decessi. Questo il comportamento delle persone civili.
      Con il suo atteggiamento asociale il solito anonimo, ignorando completamente  le undici tragedie, neanche in questa circostanza ha trattenuto il suo urlo!
      Si è veramente toccato il fondo, nascondendosi “dietro” l’anonimato, si urla anche di fronte alla morte…peggio che nei tempi barbari… dove almeno si rispettavano i morti.
      Il mio riverente pensiero agli undici concittadini che ci hanno lasciato e vicinanza alle loro famiglie.

  2. Immagino la tristezza è la solitudine si alcune persone che non hanno nulla da fare se non passare il tempo a criticare a prescindere, parlo di solitudine perché sicuramente sole… spero che la nuova amministrazione possa fare qualcosa per casi come questi

  3. Mi chiedo perché il sindaco sia restio a fornirci un dato che sicuramente è in suo possesso, e che nei comuni limitrofi viene regolarmente inserito: quanti degli attualmente positivi sono ricoverati e quanti invece sono asintomatici o curati in casa?
    Il dato ci darebbe un’idea della gravità della situazione…

    • Te lo dico senza aspettare il sindaco e il dato…è grave!
      Siamo uno dei paesi messi peggio della provincia, in proporzione più di Busto e Varese.
      Ma il corso Italia è sempre stracolmo di gente che aspetta l’inutile conteggio del supersindaco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.