SARONNO – “Non so se sono balordi, di sicuro sono terribilmente disperati”: l’ex assessore alla Cultura, insegnante ed esponente di Forza Italia, Mariassunta Miglino, parla di quello che è successo l’altra notte nella “sua” scuola, l’istituto tecnico commerciale “Zappa” di via Grandi – ed in altre in città e nella zona a Uboldo ed Origgio – ovvero i raid notturni in cerca di monetine e che si sono tradotti in danneggiamenti alle macchine del caffè.

“Non so se sono balordi. Di sicuro terribilmente disperati – fa notare Miglino – Si sono introdotti da una finestra del piano terra della mia scuola ieri, alle prime luci dell’alba. Non hanno rubato nè computer e neppure altro. Con furia distruttrice hanno letteralmente divelto a sprangate la macchinetta del caffè nel corridoio per pochi spiccioli, lasciando in terra il loro sangue… In una scuola ormai senza alunni da diverse settimane”.

(foto: il distributore automatico del caffè e delle bevande che è stato preso di mira all’istituto tecnico commerciale “Zappa” di via Grandi)

24112020

1 commento

  1. “Non so se sono balordi, di sicuro sono terribilmente disperati”
    Nè l’uno nè l’altro semplicemente dei vandali schifosi

Comments are closed.