SARONNO / VARESE / GALLARATE / BUSTO ARSIZIO – Il Varesotto va avanti nella crescita dei contagi, in controcorrente con il resto della Lombardia; ed i principali centri della zona non sfuggono alla regola, dunque Saronno, Gallarate, Busto Arsizio e Varese. Scendono i numeri delle Groane.

Ecco i dati dei contagi da inizio pandemia (tra parentesi i dati dell’altro ieri per un confronto):

Saronno: 2.021 (1.954)

Caronno Pertusella: 947 (937)

Origgio: 482 (472)

Cislago: 659 (647)

Gerenzano 668 (634)

Tradate: 897 (885)

Varese: 3.332 (3.262)

Busto Arsizio 3.874 (3.798)

Gallarate 2.519 (2.446)

Laveno Mombello 516 (512)

Malnate 922 (914)

Coquio Trevisago 308 (305)

Somma Lombardo 735 (712)

Nel Comasco:

Turate 513 (506)

Mozzate 470 (461)

Lomazzo 444 (418)

2400

In Brianza:

Limbiate 2.171 (2.149)

Cesano Maderno 1.971 (1.945)

Barlassina 363 (359)

Cogliate 528 (521)

Ceriano Laghetto 364 (363)

Lazzate 425 (421)

Misinto 305 (299)

Monza 5.780 (5.725)

Desio 2.206 (2.185)

Seregno 2.176 (2.147)

Lissone 2.279 (2.244)

Brugherio 1.670 (1.656)

Giussano 1.391 (1.362)

In Lombardia sono 4.886 i nuovi positivi rilevati nella giornata di ieri, a fronte dei 31.033 i tamponi effettuati. Si tratta di un rapporto del 15,7 per cento.

Ancora numeri a quattro cifre per la provincia di Varese: i contagi rilevati nel Varesotto nelle ultime 24 ore superano le migliaia. Nella stessa situazione la provincia di Milano, che, con 1.442 casi rilevati nella giornata di ieri, vede progressivi miglioramenti rispetto ai dati delle scorse settimane. Meglio anche la provincia di Monza-Brianza con 496 casi, mentre solo l’altro ieri ne vedeva oltre settecento. Miglioramenti anche nel Comasco, i casi rilevati sono 428.


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

25112020