SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’Amministrazione comunale, firmato dal sindaco Augusto Airoldi e Laura Succi, sulla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donna.

Oggi celebriamo la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1999.
Le normative anti Covid non consentono alcun tipo di manifestazione pubblica ed anche la saronnese Rete rosa ha dovuto rinunciare a qualsiasi evento in città.
A nome della Amministrazione voglio però dare un segnale di sostegno alla attività di Rete Rosa che non si interrompe neppure durante il lockdown: in questi mesi del 2020 si sono già rivolte all’associazione 75 donne contro le 62 dell’intero 2019. E’ noto che i periodi di prolungata convivenza, imposte dalle norme anti Covid, esasperano le situazioni di violenza familiari e la difficoltà di uscire di casa rende più difficile alle donne l’accesso ai servizi di Rete Rosa e impegna le operatrici a rendersi reperibili telefonicamente per l’intera giornata, fine settimana compresi.
Esprimiamo questa solidarietà esponendo oggi a mezz’asta la bandiera civica in piazza della Repubblica. È un segno di lutto per tutte le vittime di femminicidio e di solidarietà alle loro famiglie condiviso da molti comuni italiani, ma anche uno simbolo dell’impegno di tutta la città di Saronno a fianco delle donne che subiscono qualsiasi tipo di violenza o discriminazione.

1 commento

Comments are closed.