MISINTO – “Ho appreso nel pomeriggio di ieri la notizia mentre mi trovavo al lavoro. Oltre che un collega Andrea era un mio concittadino. Un giovane misintese che ora non c’è più”.

Inizia così il messaggio di Matteo Piuri sindaco di Misinto nel ricordo di Andrea Marchiori, 31enne residente a Misinto, vittima della tragedia si è consumata ieri pomeriggio in via Sassi alla sede della polizia locale di Lecco.

“Una vera tragedia. Non lo conoscevo molto bene ma era un bravo ragazzo che si è sempre impegnato per la comunità. Abbiamo incrociato le nostre strade nelle elezioni del 2014. Eravamo entrambi candidati al consiglio comunale in schieramenti opposti. Posso dire di averlo conosciuto un pò meglio in quel periodo. Persona gentile e rispettosa. A tutta la sua famiglia a nome mio, dell’amministrazione e di tutto il consiglio comunale le più sentite condoglianze”.

Un colpo di pistola in comando così si è consumato il dramma. Alle 16,30 è scattato l’allarme che ha portato sul posto ambulanza, automedica ma non c’è stato niente da fare. Il misintese si è spento intorno alle 17,30 secondo quanto riportato da Lecconews.com.

Immediato l’intervento anche del sindaco Mauro Gattinoni con la vice Simona Piazza con il questore Alfredo D’Agostino. A spiegare lo sconcerto dell’amministrazione, del comando e della città di Lecco è proprio il primo cittadino, che come riportato da Lecconotizie.com ha espresso tutto il proprio cordoglio all’inizio del consiglio comunale che è stato rinviato. “Un evento tragico – le parole del primo cittadino riportate dalla testata – ha coinvolto un agente della nostra polizia municipale. Al momento le istituzioni stanno accertando la dinamica dei fatti e non è possibile riferire di più. In questa circostanza ogni parola è di troppo” ha detto il primo cittadino. Desideriamo tutti esprimere un sentimento di cordoglio e di vicinanza ai famigliari, al corpo di Polizia Municipale e ai colleghi tutti, che hanno avuto modo di apprezzare le qualità umane e professionali del nostro agente”

Come ricotruito da Lecconews.com Marchiori era entrato nella polizia locale di Seregno nel 2014, dopo una laurea con 110 e lode, era stato agente a Desio, vicecommissario a Cologno Monzese arrivano all’inizio di quest’anno a Lecco.