MISINTO – Nella vicina Lazzate sono stati fra i primissimi, l’altro giorno, a posizionarlo nella piazza centrale. Nella confinante Misinto non si sono “persi d’animo” ed oggi hanno lanciato la “controffensiva” natalizia, trovando un colossale pino che verrà adesso spostato in centro – con la “regia” dell’Amministrazione comunale – per essere addobbato e diventare l’albero di Natale 2020. Quale sarà alla fine il più bello? Quale il più imponente? Tra i due paesi non manca un poco di sana rivalità ed i cittadini ci tengono, che si faccia bella figura.

Di sicuro l’albero misintese sembra avere quest’anno tutte le carte in regola per dire la sua: la “statura” senz’altro non manca, non resta da vedere ora quale sarà anche il “contorno”, ovvero luci e palle natalizie che dovrebbe renderlo davvero bellissimo, magari “indimenticabile” per i cittadini. E’ anche questo un modo per esorcizzare paure e difficoltà che si stanno vivendo in vista di un Natale che sarà il primo, e si spera unico, nel periodo dell’emergenza coronavirus.

(foto: il pino scelto a Misinto per diventare l’albero di Natale 2020)

28112020

1 commento

Comments are closed.