SARONNO – Nuovi cestini, è così difficile centrare il “buco”? Se lo sono chiesto molti saronnesi, in questi giorni, dopo la collocazione dei nuovi cestini nel centro storico. Ovviamente, c’è un apposito spazio per cenere e sigarette, “e allora perchè c’è chi si ostina a spegnere le sigarette sul “coperchio” dei cestini, cospargendolo di cenere e rovinandolo?” si domanda più di un saronnese. Probabilmente, non tanto un problema di mira, e di difficoltà a comprendere il “funzionamento” dei nuovi cestini, ma solo un fatto di scarsa attenzione alle regole della convivenza civile, e di scarsa attenzione a preservare i cestini stessi.

I nuovi cestini vengono collocati nell’ambito della progressiva sostituzione dei cestini urbani ammalorati presenti sul territorio di Saronno, posizionando nuovi modelli più moderni ed efficienti. La sostituzione e l’installazione sono gratuite ed a carico di Amsa, che si occupa in città della nettezza urbana.

(foto: uno dei cestini in centro, qualche fumatore non ha centrato il “buco”)

01122020

8 Commenti

  1. Sarebbe bastato mettere la griglia posacenere in punti visibili da ogni angolazione: o sulla parte superiore (come suggeriscono i fumatori) oppure su tutti i lati.
    La griglia è invece solo presente su un unico lato: il fumatore che arriva al cestino da altri lati nemmeno la vede.

  2. È già un passo avanti verso la civiltà il fatto che qualche fumatore spenga la sigaretta sul cestino e non la butti accesa per strada. Centrare il buco forse è chiedere già troppo, vista la novità, però il sindaco Airoldi sta lavorando per mettere in campo una task force di agenti di polizia locale adeguatamente formati sulla moral suasion in materia, quindi si può stare sicuri che a breve tutti centreranno “il buco”!

  3. Diciamo che i cestini andrebbero anche svuotati e non solo ammirati per il loro innovativo Design, domenica tutti quelli presenti in corso Italia e nelle vie del centro strabordavano, per non parlare poi dello stato pietoso di alcuni portici veramente lerci, diciamo che si può fare di meglio

  4. l’italiano medio e’ scarsamente civile, poi si lamenta e frigna “e ma lo Stato…”

  5. I cestini in questo periodo dovrebbero essere praticamente vuoti se si considera il fatto che è vietato consumare cibi e bevande all’aperto . Il fatto è che prendono da asporto e consumano sulle panchine o in prossimità quindi mascherina abbassata e vai! poi si fumano una sigaretta ( mascherina abbassata) infine fanno una videochiamata e perciò mascherina abbassata .Per non parlare di chi invece di fare la differenziata butta nei cestini sotto casa . La civilità si vede anche da queste piccole cose

Comments are closed.